Cinema

Pre - Visioni d'Autunno

La prossima vendemmia cinematografica si preannuncia prospera. Anticipazione della collezione autunno inverno filmica

La stagione non è ancora finita ed ecco qua su un bel vassoio i film che ci aspetteranno nelle sale al ritorno delle vacanze. Mentre la distribuzione italiana sta - in qualche modo, timidamente, in punta di piedi: usate l'espressione che volete - iniziando a scommettere qualche titolo sul botteghino estivo, arrivano le novità del prossimo anno cinematografico che, come quello scolastico inizia puntuale a settembre.

LIDI E LIDO - E' dal Festival del Cinema di Cannes che siamo in attesa del nuovo Woody Allen in salsa (crema?) catalana, ebbene il suo Vicky Cristina Barcelona arriverà il 26 settembre, quando i lidi saranno già una fotografia sbiadita per molti. A proposito di lidi: dal Lido per eccellenza, quello veneziano, sbarca sulla terraferma italiana Burn after Reading dei fratelli Coen (il 12 settembre), la notizia giunge a pochi giorni dalla nomina di Wim Wenders a presiedere la giuria alla Biennale Cinema. Il suo Palermo Shooting è una delle pellicole attese, seppur non abbia destato le lodi della critica a Cannes, conta sulla partecipazione di Dennis Hopper, Giovanna Mezzogiorno e Lou Reed: insolito il cast, incerta la data di uscita. Ad aprire le danze settembrine sarà però Pupi Avati che sembra votarsi alla causa delle star televisive convertite al cinema: dopo Neri Marcorè, questa volta fa recitare un ruolo drammatico ad Ezio Greggio in Il papà di Giovanna (5 settembre).

TALENTI MESSICANI E NOSTRANI - Qualche maligno insinuava che dietro il talento di Alejandro Inarritu (regista di Babel) si celasse il peso del bravo sceneggiatore Guillermo Arriaga che ora si mette in discussione firmando la sua prima regia: in The Burning Plan dirige Charlize Theron e Kim Basinger nella storia di un tormentato rapporto madre - figlia (dal 10 ottobre in sala). Agli antipodi è lo stile di Spike Lee che sotto il sole di Toscana ha girato un film dal titolo provvisorio - Miracolo a Sant'Anna - che vedremo a ottobre. Qualche settimana dopo dovrebbe toccare al nuovo di Salvatores, Come Dio comanda, con Filippo Timi e il golden boy del cinema italiano Elio Germano. Non a caso il giovanotto lo troveremo nuovamente in Il passato è una terra straniera, dal romanzo di Gianrico Carofilgio, in compagnia di Valentina Lodovini.

GELATO? NO, PANETTONE - Incertezza anche sulla pellicola di Ferzan Ozpetek che, con Valerio Mastrandrea e Isabella Ferrari, porta al cinema il romanzo di Melania Mazzucco Un giorno perfetto. La prossima stagione sembra ricca di nomi di prima categoria perchè oltre al regista turco rivedremo anch il nuovo lavoro di Giuseppe Tornatore, quel Baària musicato dal "fido" Ennio Morricone interpretato dai "fratelli Fiorello" (Rosario e Beppe) e da Aldo Baglio. Proprio "quello" del trio Aldo Giovanni e Giacomo che, a proposito, si preparano a mangiare il cinepanettone 2008 con il loro film a episodi Il cosmo sotto il comò. Soddisfatta la fame di novità? Come dite? Avete anche sete? Per quello c'è il cinecocomero dei Vanzina, Un'estate al mare. Oppure scolatevi le rassegne all'aperto milanesi o le nuove uscite ancora in odore di salsedine e olio abbronzante: l'estate dopotutto è ancora lunga.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati