Da oggi Milano si vedrà più spesso al cinema, nelle produzioni italiane o straniere. Il Consiglio comunale della città ha infatti approvato (all'unanimità) una delibera presentata dall'Assessore Massimiliano Finazzer Flory. La mozione chiedeva l'abolizione della tassa di occupazione del suolo pubblico per le imprese televisive e cinematografiche che intendono di girare sotto la Madonnina.
La tassa in questione rappresentava un ostacolo non da poco per le produzioni  cinetelevisive, in particolare per le più piccole. La speranza, ora, è che Milano e le sue tante e suggestive location si trasformino presto in set per il cinema o la tv.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati