Nerd (ma non troppo)

L'ascesa di Michael Cera, "secchione" di talento tra cinema, musica e tv

News
Cinema
Tra i film ignorati dalla distribuzione italiana e proiettati in questi giorni durante Dispersival (la rassegna organizzata allo Gnomo e dedicata al cinema sommerso, ndr), c'è Youth in Revolt di Miguel Arteta. Protagonista della pellicola è Michael Cera, attore italocanadese famoso per aver recitato nel film di Jason Reitman Juno e nella serie televisiva cult Ti presento i miei ("Arrested Development"). Il giovane, classe 1988, è specializzato in ruoli da nerd, da "sfigato".

CINEMA E TV - Forse è per quel viso infantile e un po' strambo che gli vengono spesso assegnate parti da adolescente pieno di complessi. Cera ha recitato nelle teenage comedy Superbad e Scott Pilgrim VS The World e in molti film che non sono arrivati nelle sale italiane, come Extreme Movie e Paper Heart. Nel già citato Youth in Revolt, interpreta il goffo sedicenne Nick, innamorato di una ragazza che ovviamente non si accorge della sua esistenza. Per conquistarla, Nick decide di crearsi un alter ego francese di nome François Dillinger, misterioso e charmant.

OLTRE IL COPIONE - Cera non lavora solo come attore. Ha pubblicato il racconto Pinecone per Mc Sweeney's, casa editrice fondata da Dave Eggers, è tra gli autori della serie 13th Grade per il canale FX, è produttore e musicista. Se si aggiunge che già da qualche tempo i secchioni sono tornati di gran moda - sul grande e sul piccolo schermo ma anche sulle passerelle di celebri stilisti - il futuro del ragazzo appare decisamente roseo. Se poi verrà confermato come protagonista della versione cinematografica di Gilligan's Island (serie televisiva degli anni Sessanta in cui un gruppo di naufraghi cerca di ritornare alla civiltà), lo attende anche un deciso cambiamento di ruolo. Nerd sì, ma non troppo.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati