La notte degli Oscar

Tra sorprese e conferme, le statuette dorate sono state consegnate a Los Angeles per l'80ma volta

Era il titolo dato per favorito alla vigilia e non ci sono state smentite. Non è un paese per vecchi, appena uscito sugli schermi italiani, ha portato a casa i premi più significativi nell'80ma notte degli Oscar. I registi Joel ed Ethan Coen si sono aggiudicati la dorata statuetta per la miglior regia e per il miglior film, miglior sceneggiatura non originale.

ATTORI, L'EUROPA MIGLIOR PROTAGONISTA - Festa per gli attori Daniel Day Lewis, Marion Cotillard, Javier Bardem e Tilda Swinton. Nelle sezioni dedicate alle performances attoriali ci sono state però più sorprese che conferme. Se il fascinoso protagonista de Il Pertroliere era il superfavorito, non ci si aspettavano i riconoscimenti per la Cotillard, interprete di Edith Piaf nel film La vie en rose sebbene già premiata come protaognista ai Golden Globe, nè l'Oscar allo spagnolo Bardem come attore non protagonista per Non è un paese per vecchi. A bocca asciutta resta Cate Blanchett: era stata nominata come miglior attrice protagonista per il sequel di Elizabeth e come non protagonista per Io non sono qui, ma non è mai salita sul palco per ritirare la statuetta. Meritato comunque il premio per  quest'ultima categoria vinto dall'eterea Tilda Swinton, grazie al ruolo di legale al fianco di George Clooney in Michael Clayton.

UNO SGUARDO AGLI ALTRI PREMI - L'ex spogliarellista, oggi scrittrice Diablo Cody ha conquistato il premio per la miglior sceneggiatura originale per Juno, così anche il film indipendente di turno ha avuto il suo contentino. Mentre ancora da segnalare è stato il bottino di premi di The Bourne Ultimatum tra le categorie più "tecniche & tecnologiche": miglior montaggio, migliori effetti speciali del suono, miglior montaggio sonoro. Il film con i migliori effetti speciali visivi è La bussola d'oro. I costumi più belli sono stati giudicati quelli d'epoca, di Elizabeth: the golden age. Miglior film straniero è ancora una volta un film in lingua tedesca: Il falsario.

OSCAR CHIAMA ITALIA - Dante Ferretti e la gentil consorte Francesca Lo Schiavo ci stanno abituando a nomination e premi nella categoria miglior scenografia. il riconoscimento è arrivato per le scene di Sweeney Todd, dove hanno ricostruito per Tim Burton una Londra cupa e tenebrosa adatta alla storia vittoriana del barbiere assassino della pellicola. Le melodie di Espiazione hanno invece valso un premio per Dario Marianelli per miglior colonna sonora.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati:

www.milanodabere.it/milano/film/il_petroliere_789.
www.milanodabere.it/milano/film/non_e_un_paese_per