Cinema

Il 2010 è tutto un film

Ecco le pellicole che vedremo nel primo semestre del nuovo anno

Il 2009 si è chiuso lasciando agli annali il ritorno del 3D (da L'Era Glaciale 3 fino ad A Christmas Carol), quello di Quentin Tarantino con Inglorious Bastards - per citare uno dei migliori film dell'anno - o quello di Almodovar, e poi Il nastro bianco di Haneke, Palma d'Oro a Cannes, Vincere di Bellocchio che pure si è distinto tra la critica ed è stato apprezzato dal pubblico, mai quanto il campione di incassi Natale a Beverly Hills, ma tant'è. Alle spalle il 2009, cosa ci attende nel 2010? Ecco (salvo ripensamenti da parte di distributori e produttori) una carrellata del primo semestre di quello che secondo l'oroscopo cinese sarà l'anno della Tigre.

GENNAIO - L'anno si apre con titoli più che allettanti, per ogni gusto. Il 5, la commedia italiana ritrova Carlo Verdone in Io, loro e Lara nei panni di un prete in crisi, a cui l'incontro con Chiara Chiatti cambia un po' la vita. Il 22 Nine porta nelle sale italiane una carovana di star, da Penélope Cruz a Sophia Loren, da Daniel Day Lewis a Nicole Kidman. Diretto da Rob Marshal (Chicago) porta al cinema il musical di Broadway ispirato al capolavoro 8 1/2 di Fellini. Peso massimo tra i blockbuster, il 15 gennaio scende il campo Avatar, denso di effetti speciali per la regia di James Cameron.

FEBBRAIO - Nel mese di San Valentino si fa rivedere Peter Jackson con Amabili Resti. Stroncato dalla critica, è l'adattamento del romanzo di Alice Sebold: l'adolescente Susie viene stuprata e uccisa dal vicino di casa, ma il suo spirito rimane sospeso tra dimensione terrena e ultraterrena. Può così vedere cosa accade ai suoi cari e al suo carnefice. Più leggeri i toni della nuova commedia di Giovanni Veronesi, che abbandona i Manuali d'amore per presentare Genitori & Figli Agitare bene prima dell'uso: commedia con Elena Sofia Ricci, Silvio Orlando, Luciana Littizzetto, Michele Placido e Margherita Buy. Clint Eastwood invece ci serve il suo Invictus, mentre Jane Campion torna a farsi vedere con Bright Star, sull'amore tra il poeta John Keats e la sua vicina di casa Fanny Brawne.

MARZO - ... è pazzerello, così si dice e proprio in questo mese Tim Burton - non esattamente un esempio di ordinarietà... - presenta l'atteso Alice in Wonderland, rivisitazione dell'opera di Lewis Carroll con Johnny Depp ed Helena Bonham Carter. Martin Scorsese lavora ancora una volta con Leonardo DiCaprio per consegnarci Shutter Island, intorno all'indagine sulla misteriosa sparizione di un uomo in un ospedale psichiatrico. Intanto il cineasta ha in cantiere almeno altri tre lungometraggi: una biopic su Sinatra, una sul presidente USA Theodore Roosvelt e un gangster-movie con Robert De Niro.

APRILE - Era stato presentato all'ultimo Festival del Cinema di Torino, Nowhere Boy dovrebbe uscire ad aprile. La pellicola mostra la vita di John Lennon dall'età di quindici anni, nel momento in cui scopre e incontra la sua vera madre. Finora ci siamo imbattuti già qualche bipic ma ancora in nessun sequel. Finora. Esce ad aprile infatti il capitolo 2 di Iron Man, sempre con Robert Downey Jr. accompagnato stavolta da Scarlett Johansonn e Mickey Rourke.

MAGGIO - Nel mese del Festival di Cannes (quest'anno dal 12 al 23) vedono la luce Prince of Persia della Disney con Jake Gyllenhall e il Robin Hood di Ridley Scott. A rubare ai ricchi per dare ai poveri, il ruvido Russel Crowe insieme a Cate Blanchett. Come per Scorsese, anche l'agenda di Scott è piuttosto fitta: nel 2010 lavorerà a due film con DiCaprio (Brave new world e The low Dweller), al prequel di Alien e alla biopic su Maurizio Gucci.

GIUGNO - Atteso per la vigilia dell'estate il sequel cinematografico di Sex and the City, con buona pace di chi si sarebbe accontentato del primo film e di chi invec andrebbe avanti a oltranza a seguire le vicende di Carrie e compagnia. Sempre dalla tv arriva al cinema un altro blockbuster che accontenterà forse di più il pubblico maschile: con Bradley Cooper, Liam Neeson e (soprattutto) Jessica Biel si prepara ad arrivare nei cinema l'A-Team.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati