Film Estate 2010

A.A.A. cercasi film d'agosto

Le uscite cinematografiche pi significative dell'ultimo mese della stagione

Al di là di quel che segna il termometro, agosto è un mese tiepido. Al cinema almeno: una sorta di periodo in stand-by prima della ripresa settembrina, con la nuova stagione cinematografica. Agosto 2010 vive schiacciato tra il successo di Toy Story (nei cinema dal 7 luglio) e la ribalta del Festival di Venezia (al via l'1 settembre). Ecco quanto di succoso vedremo nei cinema durante i 30 giorni agostani.

ETERNI BAMBINI - Estate vuol dire vacanza o almeno relax. Due pellicole aiutano a tenere lontani i pensieri, di grandi e bambini, la prima è Sansone (dal 13 agosto al cinema). Owen Wilson recita al fianco del gigantesco alano della famiglia Winslow, in arrivo sul grande schermo dal mondo del fumetto. Nella commedia poco impegnata ambientata nella soleggiatissima California, il nostro eroe a quattro zampe faticherà a introdursi nella rigida gerarchia canina di Orange County. Se Sansone accontenterà i cinofili, a fine mese torna invece una vecchia conoscenza dei cinefili: "Sua Maestà del Botteghino" Shrek. Il nuovo capitolo della saga Dreamworks si intitola Shrek e vissero felici e contenti e uscirà nelle sale il 25 agosto.

LACRIME E SANGUE - Jennifer Aniston infila un altro film sentimentale nel suo curriculum con Qualcosa di speciale (dal 20 agosto). Ad affiancarla sul set, il ruvido Aaron Eckhart (Thank you for Smoking, Il cavaliere Oscuro), nei panni di un vedovo divenuto guru di libri self-help. L'amore lo attende in quel di Seattle e ha le fattezze della Aniston, ma giungerà solo per far scopire all'uomo come non abbia superato la morte della gentil consorte. Riponete i fazzoletti, non sono richiesti per la visione di Nightmare (al cinema dal 25 agosto). La regola vuole che l'horror sta all'estate come i gavettoni stanno al Ferragosto e questa uscita cinematografica non fa eccezione. Freddy Kruger compie un ritorno nelle sale che non aggiunge alcun tassello alle vicende già note: un gruppi di ragazzi viene minacciato in sogno da questo killer sfigurato in viso. Tante urla, pochi colpi di scena.

AGOSTO D'AUTORE - Tra tanti blockbuster, si distingue l'uscita de Il rifugio (il 27 agosto), nuovo lavoro del francese François Ozon. Il film è decisamente drammatico: Mousse e Louis sono due giovani innamorati e tossici. Un giorno lui muore per overdose, lei scoprirà di essere incinta e contro il parere di tutti porterà avanti la gravidanza, anche grazie al fratello di Louis. Inutile dire che tra i due nascerà un'intesa. Curioso l'esperimento de L'Urlo - Howl, opera cinematografica ispirta all'omonimo, grandissimo poema di Allen Ginsberg. A tentare l'impresa, Rob Epstein (alle spalle una stringata filmografia tra cui un documentario su Harvey Milk) che si è servito del giovane e affascinante James Di Franco (Milk). Considerando i temi, sesso e droga, è destinato a far discutere.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati