2009 Odissea nelle Biopic

A Hollywood impazza la mania delle "biographical pictures": scopriamo quali sono le vite che vedremo

Ultimamente il numero delle pellicole che raccontano le vite di personaggi famosi si è infoltito. E non solo a causa della mancanza di spunti originali. Girare una biopic è per un regista motivo di vanto – e meglio riesce, più lo sarà – e, d’altro canto, alcune vite sono davvero “da film”: si vedano i recenti The Queen, Walk the line, Capote, Io non sono qui, Marie Antoinette.

"CHE" VITA! – Arriva dal Regno Unito Little Ashes, attesissimo film su Salvador Dalì e le avanguardie spagnole dei primi anni '20. Alla regia Paul Morrison, nei panni di Dalì il giovane vampiro di Twilight, Robert Pattinson. Morrison racconta l’esclusivo rapporto del pittore catalano con l’amico Federico Garcia Lorca. In primavera sarà il turno dell’epica (268’) biopic Che, che ha diviso la critica a Cannes. Il regista è Steven Soderbergh e nei panni di Ernesto Guevara troviamo Benicio Del Toro, applaudito interprete di gesti, inflessioni e pose del Comandante. In realtà il film verrà diviso in due parti e così in Italia vedremo la prima parte, intitolata L’argentino, a proposito della rivoluzione cubana al fianco di Fidel Castro e contro Batista; mentre la seconda parte si chiamerà Guerriglia, sulla missione in Bolivia del 1965. La regia si avvale tra l'altro di un sapiente uso della colonna sonora, mentre l’interpretazione che Del Toro dà al difficile, ma edificante, personaggio è a dir poco mimetica.

… DA PRESIDENTE – Mentre si ipotizza che il volto al cinema di Barack Obama possa essere in un prossimo film  quello di Will Smith, è in lavorazione The Special Relationship, con il debutto alla regia di Peter Morgan (sceneggiatore di The Queen e già autore di The Deal, biografia per la tv del primo ministro inglese Tony Blair). La pellicola racconta il legame tra Blair e Bill Clinton nel periodo tra il 1997 e il 2000 e nei panni di Blair vedremo di nuovo Michael Sheen, mentre in quelli di Clinton pare Russel Crowe. Peter Morgan colpisce ancora - e già si parla di nomination ai prossimi Oscar - con la sceneggiatura di Frost/Nixon – Il duello, per la regia di Ron Howard, in sala a febbraio, ma già piece teatrale a Londra e New York. È il racconto della celebre intervista televisiva a Richard Nixon, il presidente statunitense colpito dallo scandalo Watergate, da parte del giornalista David Frost.

TRIBUTO A BOB – In sala dal 23 Gennaio, Milk (pare) il miglior film di Gus Van Sant e racconta la vita di Harvey Milk (un Sean Penn in grande forma), il primo uomo apertamente gay eletto come amministratore di San Francisco ed ucciso nel '78 a colpi di pistola dal politico Dan White. Dovrebbe uscire invece il 6 Febbraio 2010 (data di nascita di Bob Marley) la biopic sul Re del Reggae. Dubbi sul regista a cui sarà affidata la realizzazione dell'opera: pare abbia rinunciato (per problemi legati ai diritti musicali) Martin Scorsese. Dopo Shine a light, ritratto dei Rolling Stone, il maestro voleva cimentarsi in un film-documentario su Marley, ma pare abbia poi preferito un'altra leggenda della musica: Frank Sinatra, scegliendo Tom Hanks per il ruolo di The Voice.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati