Celebrity

Per San Valentino, portami a teatro

Il 14 febbraio amori da palcoscenico dal classico al moderno

A San Valentino ci sono diversi inviti e per tutti i gusti. Un serata romantica per godersi uno spettacolo potrebbe essere un'altra alternativa e mettere assieme un batticuore e un battimano. Per andare sul classico basta bussare alla porta del teatro di Shakespeare e trovare uno dei suoi capolavori: Romeo e Giulietta. Nella versione diretta da Ferdinando Bruni al teatro dell'Elfo c'è un cast di giovani attori che restituisce alla tragedia del teatro elisabettiano un altro tassello di modernità, altre briciole per fissare il territorio dell'amore e dei sentimenti.

ROMANTICAMENTE A TEATRO - Immagini, video, storie, suoni e soprattutto palcoscenico si intrecciano nel nuovo spettacolo di Antonio Sixty al Teatro Litta. Mi ami? Do you love me? è basato sui testi dello psichiatra scozzese Ronald D. Laing e serve allo spettatore un vassoio con molteplici chiavi di lettura. Carlo Buccirosso, cresciuto alla scuola di Vincenzo Salemme, porta una ventata da Napoli per un 14 febbraio da trascorrere al teatro San Babila. Vogliamoci tanto bene prende il titolo da una vecchia canzone di Rascel e ci fa sorridere sui tanti modi di vivere i legami, talvolta anche morbosi.

QUANTO MI AMI? - La verità vi prego sull'amore al teatro Olmetto, scritto a quattro mani da Silvia Mendola e Paolo Androni, è una suite di interrogativi sull'argomento più discusso dalle origini dell'uomo: l'amore. Sì, l'amore in tutte le salse, comunque lo vogliate, in qualsiasi modalità lo costruiate. Il teatro della Martesana propone un testo forte di David Mamet, Boston Marriage, per la regia di Alessandro Bianco. Omosessualità al femminile dalle provocazioni di un drammaturgo d'oltreoceano si dilata in prospettive diverse. Il monologo in questione è Picchì mi guardi si tu si masculu di Giancarlo Cauteruccio. La messa in scena si arricchisce con la fisarmonica di Peppe Voltarelli.

DILLO CON UN BACIO - Per concludere, piazza Duomo ospita un'iniziativa curiosa. "Dillo con un bacio...160 caratteri che arrivano dal cuore" permette a tutti gli innamorati di scrivere il 13 e 14 febbraio un sms (da spedire al numero 334 7966666) con dedica che sarà visualizzato su un maxi schermo dalle dimensioni di 487 mq. Sarà Federico Moccia, scrittore dei teenager, a lanciare il primo sms.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati