Carnevale a tavola

I dolci piaceri della vista e del palato

Zucchero a velo, miele e tanto tanto colore caratterizza i dolci della festa più stramba dell'anno.

Cenci, chiacchiere, frappe, sfrappole… o come dir si voglia… sono loro il dolce simbolo del carnevale, hanno la forma di striscia, talvolta manipolata a formare un nodo. Sono fatti con un impasto di farina che viene fritto e poi spolverato di zucchero a velo. La tradizione delle frappe probabilmente risale a quella delle frictilia, dei dolci fritti nel grasso di maiale che nell'antica Roma venivano preparati proprio durante il periodo dell'odierno Carnevale.

Da una regione all'altra la ricetta  base per la preparazione è uguale (farina, zucchero, burro, uova) ciò che cambia è l'aggiunta di vino bianco, marsala, grappa o sambuca.

Per chi avesse voglia di cimentarsi in cucina, ecco la ricetta e i consigli per la preparazione:

Ingredienti

gr 400 farina
3 uova
gr 50 zucchero
gr 50 burro
mezzo bicchierino di liquore
un pizzico di sale
zucchero a velo (per la decorazione)
buccia di limone grattugiata
olio (per la frittura)

Preparazione

Sciogliere il burro (preferibilmente non sul fuoco) e aggiungere lo zucchero, impastare poi con la farina, le uova, il liquore, sale e la buccia grattugiata. Quando l'impasto è compatto e ben lavorato lasciar riposare per mezz'ora. Stendere il tutto con un matterello sino a formare una sfoglia per poi tagliarla con una rotella smerlata. Riscaldare l'olio e friggere i quadretti di pasta o fili di pasta annodati. Una volta raffreddati ricoprire con lo zucchero a velo.


E dal Sud, una chicca carnevalesca che vede il trionfo del miele e dei diavoletti (i piccoli confetti di zucchero colorati) è la Pignoccata, dolce preparato utilizzando gli stessi ingredienti, ma invece di stendere la pasta questa deve essere lavorata in maniera tale da creare dei piccoli bocconcini. Una volta fritti e raffreddati, si cola il miele che uniformando le palline creano una sorta di pigna. Decorate poi il tutto con i confetti colorati ed una spolverata di cannella.

Buon appetito e buon divertimento!

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati