I nomi dei cocktail

Beverage

Cocktail Quiz

Come mai le perle del beverage si chiamano così?

Personaggi storici, personalità artistiche, sfumature linguistiche, suggestioni di luoghi e caratteri. I cocktail che si bevono in tutto il mondo nascondono piccoli grandi storie. Alla vostra!

VENEZIA MAGICA - Il Bellini nacque fra il 1934 ed il 1948 per mano Giuseppe Cipriani, capo bartender all'Harry's Bar, noto locale della Serenissima Venezia. Il suo colore rosato ricordò a Cipriani la sfumatura della toga di un santo in un dipinto del pittore Giovanni Bellini: e il cocktail divenne Bellini. Lo spritz è un aperitivo alcolico i cui natali storici risalgono ai tempi dell'amministrazione austroungarica nel Veneto, nel Friuli Venezia Giulia e nell'Istria, in particolare nelle aree di Venezia, Trieste e Pola. Nella sua forma originaria era ottenuto dalla semplice mescolanza fra acqua e vino frizzante (in prevalenza bianco) per rendere più soft il vino veneto - dalla forte gradazione alcolica- dato ai soldati austriaci che chiedevano Spitz, vino doc dalle loro parti.


REGINE DA COCKATAIL - L'epiteto Bloody Mary viene associato spesso alla regina Maria I d'Inghilterra. La cosidetta Maria la sanguinaria. E rosso è appunto il sangue che dà il nome al cocktail. Secondo altri l'ispirazione per il cockatil fu la star Hollywoodiana Mary Pickford, a cui già in precedenza fu dedicato un cocktail simile, con rum, granatina e maraschino.

CUBA MON AMOUR - Il Cuba Libre deve il suo nome all'isola di Cuba, ma sulla sua nascita sono state fatte molte ipotesi. Una di esse afferma che nacque per festeggiare l'indipendenza di Cuba dalla Spagna, ottenuta con l'aiuto degli Stati Uniti: un barman cubano unì la Coca Cola (prodotto tipico degli USA) al rum (prodotto cubano doc) per unire simbolicamente le due nazioni. Anche il mojito, long drink alcolico a base di rum, ha origini cubane e sarebbe stato ideato dal barman Angelo Martínez, un cubano che gestiva il famoso bar La Bodeguita del Medio a L'Avana. Si racconta che mescolasse il cocktail fino a stancarsi. Il nome Mojito deriva infatti dalla parola voodoo "Mojo" che significa "Incantesimo". Alla prossima bevuta... storica!

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati