Grandi mostre d'autunno

Art & The City

Da Caravaggio a Frida Kahlo, le mostre da non perdere

Caravaggio, Toulouse Lautrec, Chagall, Frida Khalo. Sono solo alcuni dei protagonisti delle grandi mostre d’autunno a Milano.

Tra recenti inaugurazioni e attese esposizioni-evento, la stagione artistica per eccellenza è straordinariamente ricca di appuntamenti. A dimostrazione della vivacità e ricchezza della vita culturale milanese, ecco una selezione delle mostre da non perdere e l’anticipazione del primo grande appuntamento con l’arte del 2018.

La stagione delle grandi mostre è stata inaugurata (il 28 settembre) da “Dentro Caravaggio”, fino al 29 gennaio 2018 nelle sale espositive di Palazzo Reale.

"San Giovanni Battista", Caravaggio

In mostra, 20 capolavori dell’artista. Raccontano in chiave inedita gli anni della straordinaria produzione del genio ribelle, attraverso le indagini diagnostiche e le nuove ricerche documentarie. Le tele sono, infatti, affiancate dalle rispettive immagini radiografiche, che hanno portato a una rivisitazione della cronologia delle opere giovanili di Caravaggio.

"Marta e Maria Maddalena", Caravaggio

Inaugura il 14 ottobre al Museo della Permanente “Chagall. Sogno di una notte d’estate”, mostra-spettacolo (fino al 28 gennaio 2018) che conduce nel cuore dei capolavori del pittore, attraverso un inedito intreccio di arte, musica, teatro e tecnologia. Il percorso espositivo si snoda lungo 12 tappe: Vitebsk (il villaggio russo in cui Chagall è nato), La vita, La poesia, I collages, La guerra, Le vetrate, L’Opéra Garnier, Daphnis e Chloé, I mosaici, Il circo, Le illustrazioni per fiabe, La Bibbia. Il visitatore sarà così in grado di percepire l’enorme densità espressiva del mondo onirico di Chagall.

"Il concerto" Chagall

Dal 17 ottobre al 18 febbraio 2018, Palazzo Reale ospita “Il mondo fluttuante di Toulouse-Lautrec”. Un percorso inedito di oltre 250 opere tra dipinti, litografie, acqueforti, manifesti, provenienti dai musei di tutto il mondo, tra cui quello di Albi, città natale di Toulouse-Lautrec. Il percorso espositivo evidenzia l’evoluzione stilistica dell’artista bohemien, dalla pittura alla grafica, con particolare riguardo per la sua profonda conoscenza delle stampe giapponesi e per la passione verso la fotografia.

"Al Salon di rue des Moulins", Toulouse-Lautrec

È la mostra più attesa del 2018: dall’1 febbraio al 3 giugno, al Mudec arriva “Frida Kahlo". Una retrospettiva unica, che raccoglie in un’unica sede espositiva le due più importanti e complete collezioni di quadri al mondo dell’artista messicana, provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection.

Frida Kahlo

Frida Kahlo

Più di 100 opere tra dipinti, fotografie, disegni, molte delle quali esposte per la prima volta in Italia e provenienti da altri prestigiosi musei, come il Phoenix Art Museum, il Madison Museum of Contemporary Art e la Buffalo Albright-Knox Art Gallery. Le cinque sezioni del percorso espositivo: “Politica”, “Donna”, “Violenza”, “Natura” e “Morte”, permetteranno di interpretare la produzione dell’artista messicana attraverso una chiave di lettura inedita.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati