Spettacolo

Padre Cicogna

I versi di Eduardo de Filippo interpretati dal figlio Luca con le musiche di Nicola Piovani

Spettacolo Prosa
giovedì 24 maggio 2012
+39 02 59995206
Teatro dal Verme
ATTENZIONE: Evento scaduto
Scritto nel 1969, Padre Cicogna è un poemetto di Eduardo de Filippo. Narra la storia di Emanuele/padre Cicogna, prete che lascia i voti per seguire il suo cuore. Maledetto dalle gerarchie ecclesiastiche, per farsi perdonare stringe un patto con Dio, promettendo di mettere al mondo tre maschi - Gaspare, Melchiorre e Baldassare - con cui realizzare un Presepe per omaggiare Gesù Cristo. Le cose però non vanno come sperato: il sogno natalizio dell'ex prete si infrange in una serie di lutti e nella drammatica indifferenza da parte della comunità, prima sostenitrice e poi nemica. Un racconto senza concessioni, contemporaneo e illuminante, interpretato da Luca de Filippo, accompagnato dalle musiche di Nicola Piovani.

Lo spettacolo, inzialmente in programma al Teatro degli Arcimboldi, è stato spostato al Teatro dal Verme. L'appuntamento è per giovedì 24 maggio, alle ore 21.15.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati
SCRIVI & VINCI CON LA COMPETITION
2 Biglietti Omaggio
Descrizione:
Autore di celebri colonne sonore, il maestro Nicola Piovani ha composto le musiche che accompagnano lo spettacolo Padre Cicogna, in scena al Teatro dal Verme. Qual è il film che vi ha più emozionato per la colonna sonora e perché? Vince due biglietti il commento più interessante.
Scadenza: 23/05/2012 alle 23.59
Visualizza tutte le Competition
COMPETITION SCADUTA
Commento: Il film "Basquiat" (1996), sulla breve e stravolta vita dell'artista che creava assieme ad Andy Warhol, è punteggiato delle visioni e allucinazioni di Jean-Michel: memorabile quella in cui il giovane vede una gigantesca onda che percorre il cielo di New York. I pezzi rock e soul dell'epoca che lo accompagnano nei suoi percorsi visionari sono il complemento ideale del sentire artistico del momento. Il più bello, per il suo senso di desolazione, è forse It's all over now baby blue eseguita dai Them.
Presenti 7 commenti.
Anonimo veneziano
Di tiziana postato il 21/05/2012 21:57:50
Adolescente, alle prese con le prime sensazioni forti della vita,rapita da una musica che fa volare alto...Sono passati quasi quarantanni e ricordo con piacere le note di Anonimo veneziano, la musica del maestro Cipriani che mi fa sognare ancora oggi.
La musica della vista
Di Angelo Cappellina postato il 18/05/2012 13:10:39
Il film "Basquiat" (1996), sulla breve e stravolta vita dell'artista che creava assieme ad Andy Warhol, è punteggiato delle visioni e allucinazioni di Jean-Michel: memorabile quella in cui il giovane vede una gigantesca onda che percorre il cielo di New York. I pezzi rock e soul dell'epoca che lo accompagnano nei suoi percorsi visionari sono il complemento ideale del sentire artistico del momento. Il più bello, per il suo senso di desolazione, è forse It's all over now baby blue eseguita dai Them.
tutte le musiche di Ennio
Di paola postato il 18/05/2012 09:52:48
Mi piacciono molto le colonne sonore di Ennio Morricone perchè hanno la capicità di entrarti dentro ed emozionarti. Spesso le ascolto in auto perchè mi permette di avere un rapporto confidenziale ed intimo con la canzone fino ad emozionarmi e a farmi venire i brividi. Come non citare la colonna sonori di "C'era una volta in America" oppure "La leggenda del pianista sull'oceano" oppure "metti una sera a cena" e come non citare anche le colonne sonore dei film western di Sergio Leone come "un pugno di dollari", "il buono, il brutto e il cattivo".
Ameliè e il suo mondo Naif
Di Arianna postato il 18/05/2012 01:07:31
Adoro Il meraviglioso mondo di Ameliè con quell'aria un po' naif da pittore francese, le musiche adattissime e molto attente a sottolineare la storia nelle sue molteplici sfumature. Il brano preferito "La Noyée" strumentale fisarmonica di incantevole spensieratezza...bellissima
urca..... urca........
Di flavio postato il 17/05/2012 10:19:57
Tantissimi movies mi hanno emozionato per il connubbio musica e immagini.....adesso mi piace ricordare "La leggenda del pianista sull'oceano" regia di Tornatore, musica di Morricone con uno splendido Tim Roth........Novecento è un grande.
La vera voce di un film
Di Nicola postato il 17/05/2012 08:52:22
Credo che in ogni film la musica sia uno strumento indispensabile per contribuire a raccontare la storia e descrivere le emozioni. Ed è presente per tutto il tempo. Una bella colonna sonora deve essere scritta sentendo lo stato d'animo dei personaggi, esplorando tutti gli angoli e i recessi della mente del regista, cogliere le influenze che ha raccolto e guardare ciò che ha immaginato lo sceneggiatore. Ci sono moltissimi film che mi hanno emozionato per la loro splendida musica,ma quella che occupa un posto speciale nel mio cuore è la colonna sonora di “Le avventure di Pinocchio" composta da Fiorenzo Carpi.Una colonna sonora che all'epoca fece sognare milioni di bambini di tutto il mondo grazie alle melodie che hanno contribuito a rendere celebre il burattino nato dalla penna di Carlo Collodi. Dal tema di Lucignolo a quello della Birichinata, la colonna sonora di Pinocchio fece il giro del mondo e ancora oggi,a distanza di anni,riesce ad emozionare come non mai.
Il Proibito
Di natascia postato il 17/05/2012 08:40:55
Dirty Dancing, l'ho visto da ragazzina per la prima volta e tutti quei balli fatti di nascosto perchè "proibiti" mi facevano sognare con l'immancabile lieto fine che almeno nei film di dà l'illusione che il principe azzurro esista. Visto con occhio più obbiettivo esistono colonne sonore migliori ma credo che una musica per rimanerti nel cuore debba suscitare emozione e far vivrare le corde interne dell'animo umano, qualunque musica, anche se perfetta tecnicamente, deve darti una scossa.

Informazioni su: Padre Cicogna a Milano

+39 02 59995206
Spettacolo Prosa
giovedì 24 maggio 2012
Centro
Via San Giovanni sul Muro, 2 - 20121 Milano
Da Euro 16,50 a Euro 33
Ore 21.15

Indirizzo Padre Cicogna Milano

Indirizzo: Via San Giovanni sul Muro, 2 - 20121 Milano
Metro: Cairoli - MM1
Bus: 1, 4, 7, 18, 27, 50, 57, 58, 61