Spettacolo

L'ultimo giorno di un condannato a morte

Ispirandosi a "Dei delitti e delle pene" all'Arsenale

Spettacolo
Dal 24/01/2006 al 29/01/2006
+39 02 8375896
Teatro Arsenale
ATTENZIONE: Evento scaduto

Per la rassegna "In musica e poesia" il Teatro Arsenale propne dal 24 al 29 Gennaio uno spettacolo ispirato a "Dei delitti e delle pene" di Cesare Beccaria e patrocinato da Amnesty International. L'ultimo giorno di un condannato a morte di Victor Hugo avrà la voce recitante di Luca Fusi, il piano di Luca Rampini. Patrocinato da Amnesty International ci si ispira a "Dei delitti e delle pene" di Cesare Beccaria.

In uno scenario da girone dantesco si consuma lenta e spietata la drammatica attesa di un uomo cui sta per essere brutalmente tolta la vita perché "giustizia sia fatta". I colpi dei martelli dei carpentieri che allestiscono il patibolo penetrano come un tarlo nella mente del condannato, minano la sua lucida percezione di quanto sta per avvenire e lo gettano senza pietà nell'angosciosa attesa di interpretare il proprio macabro ruolo al cospetto di una folla abominevole e urlante. A fare da contraltare il nitido pensiero di Cesare Beccaria che, come a voler segnare una delle possibili tracce da seguire, pone sul cammino del racconto gli elementi necessari per prendere posizione, per decidere da che parte stare.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Informazioni su: L'ultimo giorno di un condannato a morte a Milano

+39 02 8375896
Spettacolo
Dal 24/01/2006 al 29/01/2006
Centro
Via Cesare Correnti, 11 - 20123 Milano
Martedì e domenica: Euro 11
Mercoledì, giovedì, venerdì e sabato: Euro 15
Da martedì a sabato: Ore 21.15
Domenica: Ore 16.30

Indirizzo L'ultimo giorno di un condannato a morte Milano

Indirizzo: Via Cesare Correnti, 11 - 20123 Milano
Metro: Sant'Ambrogio - MM2
Bus: 2, 14