Serata

Delitti

Un documento giornalistico di Ivan Turgenev sulla pena capitale, vista come spettacolo collettivo, osceno rito mondano

Serata
sabato 12 gennaio 2008
+39 02 66714898
Alcatraz
ATTENZIONE: Evento scaduto

Il teatro esce dal teatro. E approda in discoteca: all'Alcatraz di Milano, sabato 12 gennaio 2008. Con uno spettacolo dal titolo Delitti, ispirato a un documento giornalistico di Ivan Sergeevic Turgenev, uno dei più noti esponenti del realismo russo ottocentesco. Il tema? Foriero di interessanti riflessioni: la condanna a morte per ghigliottina di un giovane assassino nella Parigi del 1870, in un'ambientazione, però, traslata ai giorni nostri. Perché anche oggi, quella della pena di morte è una problematica che fa discutere e che mette tutti in discussione.

TRAMA E ORDITO - Artefice e regista dell'opera è Loredana Butti. La corte di attori è quella di Primostudio. Una compagnia che da anni fa ricerca e produzione teatrale portando l'ars istrionica anche fuori dallo stereotipo del palcoscenico, cercando di avvicinare il giovane pubblico a una proposta culturale e sociale di un certo spessore. Così, se una serie di personaggi ha già calcato la spiaggia di Forte dei Marmi ed è passata sotto il tunnel della Stazione Centrale facendo conoscere Shakespeare e Checov, ora un'altra schiera è pronta a sbarcare nel tempio del rock meneghino per affrontare una non facile questione. E non a caso è stato scelto l'Alcatraz, visto che una parte della storia si svolge proprio all'interno di un carcere, al fine di narrare l'attesa, i preparativi e l'esecuzione di un killer. Mentre un altro gruppo di attori agisce in mezzo al pubblico, ricreando quella sorta di fanatismo e violenza tipici della folla che assiste alla decapitazione. Senza dimenticare che allo spettacolo fa seguito un concerto di musica rock.

I PROTAGONISTI
- L'esecuzione capitale come spettacolo collettivo e osceno rito mondano: ecco il vero significato di Delitti, da Ivan Turgenev, la cui messa in scena è patrocinata dall'associazione Nessuno Tocchi Caino nonché dalla Provincia di Milano. Gli attori? Tanti. Eccoli: Filippo Piletta Massaro, Louise Kissane, Mario Mantero, Giancarlo Sacripanti, Ugo Grasso, Federico Mastellari, Alberto Grasso, Roberto Rizzente, Laura Fimognari, Chiara Gianesin, Roberta Spiga, Teodora Masi, Aziz Allani, Hayley Maree Jannessen e Judy Steele. Scene e costumi sono opera degli allievi del biennio specialistico dell'Accademia Belle Arti di Brera (Irene Scalzi, Paola Zenaboni, Chiara Sala e Davide Riva); luci e suono di Salvatore Fiore; assistente di produzione, Teodora Masi: progetto e regia di Loredana Butti. Una produzione di Primostudio, laboratorio "Le vie del Teatro".

L'ARTE DEL FLUSSO
- Il battesimo teatrale Loredana lo ha in una sala alla Triennale di Milano, durante l'ultima replica dell'Apokalipsis cum figuris, evento con il quale Jerzy Grotowski si congeda dalle classiche scene per concedersi al para-teatro. Passano gli anni e il Teatro di Pontedera invita la Butti a un nuovo incontro con il maestro polacco e gli incanti della pre-espressività. La strada è segnata. O meglio, il punto di partenza è chiaro: incominciare dalla percezione, dall'ascolto e dalla rinuncia a forme prestabilite per assecondare il flusso del divenire. Solo in seguito si innesta l'azione fisica, che scaturisce dal testo e dall'intenzione, delineandosi pian piano in movimento, ritmo e vita.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Informazioni su: Delitti a Milano

+39 02 66714898
Serata
sabato 12 gennaio 2008
Farini
Via Valtellina, 25 - 20159 Milano
Euro 10,00 (concerto rock compreso)
Ore 21.30

Indirizzo Delitti Milano

Indirizzo: Via Valtellina, 25 - 20159 Milano