Ristorante Ghea a Milano

In Porta Genova, il green style sposa la cucina vegana

Ristorante
Vegetariano
Telefono
+39 02 58110980
Indirizzo
Via Valenza, 520144 Milano
Zona
Porta Genova
Ambiente
Luminoso, accogliente e green
Ideale per
Coppie
Stile
Moderna
Prodotti
Pasta fresca
Cantina
Piccola ma Curata
Prov. Cantina
Regionale
Servizi
Aperto in Agosto, Carte di Credito, Accesso Animali, Wireless
Uno sguardo panoramico
Un luogo accogliente che fa d naturalità virtù
Il lavoro della brigata traspare dalla cucina a vista
Una delle due sale di Ghea, fra trasparenze e tocchi di verde
Green style a misura di ristorante
La raffinata mise en place
L'originale e pittorica vellutata di asparagi con uovo finto
Le crêpe di grano saraceno con ragù di verdure
Il sushi vegano
I gustosi spatzle homemade
Il guacamole di Ghea
La tempura di verdure bianca e nera
I paccheri ripieni di verdure, trafilati al bronzo e bio
La cheese cake vegana al mirtillo
Il vegan tiramisù servito nella tazzina da caffè
Le lavagnette dispensano pillole di saggezza a impatto zero
Luminoso e 100% vegano
Luce, natura e relax
Tocchi di verde e lampade che richiamano nella forma i fili d'erba
Chiusura: Lunedì
Lunedì
Martedì
Mercoledì
Giovedì
Venerdì
Sabato
Domenica
Chiuso
12.30-14.30
12.30-14.30
12.30-14.30
12.30-14.30
12.30-15.00
12.30-15.00
Chiuso
19.30-23.00
19.30-23.00
19.30-23.00
19.30-23.00
19.00-23.00
19.00-23.00
Telefono
+39 02 58110980
Indirizzo: Via Valenza, 5 - 20144 Milano
Come Arrivare: Metro P.ta Genova - MM2 Bus 2, 9, 47, 74
Interpretazioni 100% vegane. Ricette salutari, armoniose, leggere e colorate

Luminoso, grazioso e accogliente, Ghea è un ristorante vegano completamente consacrato alla cucina naturale, dove il cibo è inteso come nutrimento per il corpo e per l'anima.

Un luogo dove il benessere è sublimato in ricette leggere, armoniose e colorate, in cui i grassi vengono sostituiti dai valori proteici, i prodotti biologici, freschi, stagionali e privi di derivazioni animali.

"La nostra è una cucina che fa bene", racconta lo chef Antonio Tomaselli, che ha scelto per Ghea una brigata di giovani cuochi votati al green style.

L'ambiente? È del tutto rilassante, ideale per una cena, un originale lunch infrasettimanale con la formula del buffet a peso o un pranzo equilibrato nel weekend.

Il ristorante Ghea a Milano si trova a due passi dalla stazione di Porta Genova.

Guarda il Fashion Trailer di: Ghea Milano

GREEN STYLE e cucina vegana a milano

In una location chiara che gioca con i colori della natura e declinata nelle tonalità del bianco, del verde e del legno, trovano spazio piante, lavagnette dispensatrici di pillole di saggezza, applique e punti luce che riprendono le forme dell'erba.

E mentre dalla cucina a vista traspare il lavoro dello staff, in tavola sfilano piatti che hanno per protagonisti legumi, verdure, cereali e farine alternative.

Materie prime che assumono nuove forme in intriganti e pittoriche interpretazioni 100% vegane, salutari e mai scontate.

Ecco allora l'originale vellutata: un gioco di consistenze fra l'avvolgente crema di asparagi verdi con porro e patate e i croccanti ditalini integrali fritti. Un piatto green, su cui fa capolino la fragrante asparagina saltata in padella e un finto uovo a base di asparago bianco colorato di zafferano e latte di mandorle aromatizzato all'anice stellato.

E poi? Ci sono le crêpe di grano saraceno con ragù di verdure e tempeh con aria al vino bianco, presentate con colorate decorazioni a base di crema al frutto della passione, crema alla barbabietola e crema al basilico e prezzemolo.

E ancora, la leggera tempura di verdure di stagione in pastella bianca e nera (a base di carbone vegetale), servita con maionese vegan alla liquirizia con contrasti di gelatina di karkadé. Guarnita di variopinti fiori eduli e di erbe aromatiche quali menta, aneto e prezzemolo riccio.

L'originale e pittorica vellutata di asparagi con uovo finto

L'originale e pittorica vellutata di asparagi con uovo finto

cucina naturale e ricette golose

Portate golose e avvolgenti e primi piatti rigorosamente homemade. Un esempio? Gli spatzle, i tipici gnocchetti tirolesi, preparati con un impasto aromatico a base di patata americana dolce e cipollotto. Serviti con panna acida di soia fatta in casa e padellati con olio, salvia, aglio e pepe. Una portata gustosa, su cui fa capolino la fresca riduzione di vino rosso al lemongrass.

Mentre i paccheri, trafilati al bronzo e bio, sfoggiano un sapore verace e genuino. Ripieni di una brunoise (a base di peperoncino, piselli, carota e cipolla rossa) avvolta da crema di piselli e besciamella di soia, sono gratinati al forno con formaggio vegano homemade e presentati su un macco di piselli.

Il tris di sushi vegano, invece, omaggia la cucina giapponese: una vera e propria composizione pittorica servita su ardesia con due salse aromatiche fatte in casa, rispettivamente a base di miso, zenzero e tamari e di limone e tamari.

Et voilà il maki con avocado, carota e wasabi con cuore di verdura di stagione; il temaki con cavolo cinese, zenzero candito, peperoncino e carota; il nigiri con top di papaia legata dall'alga nori. Da assaporare con crema di miso, spuma al wasabi con latte di mandorla e salsa di soia.

Tra le chicche anche il guacamole presentato a mo' di quenelle con caviale di alghe hijiki e sfere di lamponi. Oltre ai fermentini, assaggi di formaggio vegetale a base di noci di macadamia o mandorle, prodotto nel laboratorio-cucina di Ghea.

Non mancano dessert fatti in casa come la vegan cheese cake al mirtillo o l'originale tiramisù vegano servito nella tazzina del caffè. Una dolce coccola avvolta di crema alla liquirizia e colorata di polvere di lampone.

Il sushi vegano

Il sushi vegano firmato Ghea
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati: Ghea Milano

Guarda il Video