Ristorante Da noi In dell'Hotel Magna Pars

Ristorante Da Noi In a Milano

All'interno dell'Hotel Magna Pars Suites Milano, un'oasi gourmet affacciata su un giardino nascosto

Immersi nel verde di un eden segreto, sentori e sfumature si fondono in armoniosi tripudi di gusto e colore, piatti d'autore firmati Fulvio Siccardi

Uno scorcio di zona Tortona, una ex fabbrica di profumi, la sorpresa di un incantevole giardino nascosto e poi luce, candore, vetro, legno e acciaio.

È l'incipit di una favola contemporanea Da Noi In, oasi gastronomica del Magna Pars Suites Milano, il primo hotel à parfum cinque stelle.

Un luogo dove l'accoglienza di casa incontra l'essenza del bello, un elegante spazio per rilassarsi e per gustare in tutta tranquillità, a pranzo e a cena, la cucina gourmet dell'executive chef Fulvio Siccardi.

Proposte di terra e di mare che esaltano i sapori del Made in Italy in creazioni sapide ed equilibrate, dove sentori e sfumature si fondono in armoniosi tripudi di gusto e colore.

Un luogo a cui si accede oltrepassando il raffinato Liquidambar, spazio lounge dell'hotel, dove assaporare i profumati cocktail à parfum della bartender Sara Chicconi all'ora dell'aperitivo.

Il ristorante Da Noi In a Milano si trova nel cuore del quartiere del design.

Guarda il Fashion Trailer di: Da Noi In Milano

UN ristorante con GIARDINO SEGRETO a milano

Immersi nel verde en plein air o affacciati sul rigoglioso eden segreto, gli ospiti sono accolti in un ambiente moderno e lineare, dove il bianco duetta con le raffinate nuance del tortora e del cacao, fra luminose vetrate e confortevoli poltroncine di tessuto.

Un ristorante all'aperto che negli spazi interni si declina in un salotto dall'atmosfera intima e raccolta, con tanto di caminetti, libri antichi e boiserie in legno.

Dove il chiarore del giorno e le luci soffuse della notte rendono ancora più suggestiva l'esperienza gourmet. E dove un tavolo conviviale in ciliegio di fattura artigianale trasforma le degustazioni in momenti social.

Un giardino segreto nel cuore di zona Tortona

Un giardino segreto nel cuore di zona Tortona

cucina di carne e di pesce FRA ESSENZE E COLORI

Dalla cucina a vista escono portate create ad hoc dall'abile Fulvio. Piemontese, due volte stellato Michelin, è autore di piatti che omaggiano la tradizione italiana, reinterpretandola con un leggero tocco contemporaneo.

La sua filosofia? Pochi ingredienti, sapori genuini ed essenziali, predilezione per metodi di cottura moderni e uso parsimonioso dei grassi.

Ecco allora i prodotti stagionali, la ricerca delle materie prime, il pane fatto in casa con lievito madre servito con l'olio extravergine d'oliva Tenuta Argentaia, i dolci e i grissini rigorosamente homemade.

Tra le sue creazioni spicca il celebre uovo in gabbia con salsa di latte e Parmigiano al tartufo bianco e nero disidratato: un profumatissimo gastro-divertissement in carta fata, da "spacchettare" e gustare in tutta la sua avvolgente cremosità.

E ancora, perfette alchimie dall'identità cromatica e aromatica ben definita: dalle seppie e calamari con carciofi, curry e riso soffiato, un gioco di consistenze morbide-croccanti, al risotto carnaroli con formaggio blu di bufala, barbabietola in polvere e castagne declinate in vellutata crema e in fragranti scaglie.

E poi? Pasta fresca homemade come i gustosi agnolotti bianchi d'anatra con zabaione al tuorlo e Marsala, inebriati dai sentori del tartufo nero.

Non mancano ricette che omaggiano il Piemonte come la fassona tre in uno, una trilogia dove la prelibata carne è proposta battuta al coltello, in versione carpaccio e cotta rosa con salsa tonnata.

Mentre il prelibato black cod dell'Alaska è una coccola che avvolge il palato. Marinato nella soia, nel vino bianco e nei suoi succhi, viene servito su un letto di patata schiacciata, accarezzato da una chips di farina di mais che regala una nota crunchy alla composizione.

L'uovo in gabbia aperto: un profumatissimo mangiar ai sentori di tartufo

L'uovo in gabbia aperto: un profumatissimo mangiar ai sentori di tartufo. Il piatto-firma dello chef

VINI E DESSERT, PROFUMO DI BACCO E DOLCI SENTORI

Anche i dessert deliziano con intriganti proposte. Un esempio? Il golosissimo Tiramisù in evoluzione, originale e scenografica rivisitazione di un classico del Made in Italy, che rilegge e scompone il dolce in crema al mascarpone montata a caldo, gelatina di cacao, sfoglie di meringa, gelato al tiramisù, pan di spagna al caffè con gocce di caffè, caramello al caffè, crumble al cioccolato e polvere di cacao.

E Bacco? Fa bella mostra di sé nella spettacolare cantina a vista situata nella zona lounge: 50 metri quadrati con oltre 600 etichette.

Tutti vini italiani, con una predilezione per quelli piemontesi, oltre a una selezione di champagne francesi.

Fra le chicche, il Barolo Monfortino di Conterno e i nettari delle tenute La Spinetta e Voerzio.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Correlati: Da Noi In Milano

Guarda il Video