Rassegna

Toru Takemitsu e il cinema

In occasione del Festival Milano Musica, tre proiezioni dedicate al cinema giapponese

Rassegna
martedì 29 settembre 2009
+39 02 77406316
Spazio Oberdan Cineteca Italiana
ATTENZIONE: Evento scaduto

Lo Spazio Oberdan ospita una sezione del festival Milano Musica con tre serate dedicata al cinema giapponese classico e al suo incontro con la musica di Toru Takemitsu. Musicista è tra i più noti ed eseguiti compositori del secolo scorso, la sua ricerca è sempre stata orientata ad un suono "abbastanza forte da potersi confrontare con il silenzio". Da questo punto di vista ci si deve porre per comprendere anche il modo in cui Takemitsu scelse di misurarsi con il cinema, di cui era appassionato e per cui creò oltre novanta colonne sonore, dal 1960 a poco prima della morte. 

Il musicologo e scrittore Quirino Principe ha individuato in tre capolavori di autori giapponesi esempi adatti a illustrare lo stile della musica composta da Takemitsu per il cinema. Due introduzioni di Principe, in apertura e a chiusura della breve rassegna, saranno gli indispensabili corollari di questo tributo a grandi artisti del Giappone contemporaneo, tra Oriente e Occidente. 

  • PROGRAMMA
  • 4 ottobre, ore 17
    Introduzione di Quirino Principe a La donna di sabbia, di Hiroshi Teshigahara
    Un entomologo che svolge ricerche in un deserto chiede ospitalità  agli abitanti di un villaggio. Questi lo conducono nella capanna di una donna che si trova in fondo a una depressione sabbiosa raggiungibile solo con una scala di corda. Durante la notte la scala viene però rimossa. Intrappolato nel deserto, l'uomo si troverà combattuto tra il desiderio di libertà e l'amore, la pietà verso la donna, fino alla decisione finale di non far ritorno alla civiltà. 
  • 30 settembre, ore 18
    Introduzione di Quirino Principe a Dodes’ka-den, di Akira Kurosawa
    Un film che è il grido d'allarme di un sessantenne che non si fa più illusioni sulla vita, ma continua la sua indagine sull'uomo e sui sentimenti delle classi diseredate. Otto storie ambientate al presente nel quartiere più depresso e degradato di Tokyo, fra rapporti matrimoniali all’insegna di incomprensione e adulterio, giovani alienati, drammi dell'alcolismo e anche qualche "uomo tranquillo" che resiste grazie alla saggezza e all'ironia.
  • 2 ottobre, ore 18.00
    Ran, di Akira Kurosawa.
    Grande film shakespeariano ambientato ai piedi del vulcano Fuji sulla decadenza e rovina del mondo. Protagonista è Hidetora, un potente despota che, ormai vecchio, decide di ripartire il suo regno fra i tre figli, tutti mossi da avidità e ambizione senza limiti e ognuno deciso ad andare per la sua strada. In punto di morte Hidetora, disgustato dalla meschinità che lo circonda e ormai impazzito, arriverà a maledire l'intera umanità.
© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Informazioni su: Toru Takemitsu e il cinema a Milano

+39 02 77406316
Rassegna
martedì 29 settembre 2009
Porta Venezia
Viale Vittorio Veneto, 2 - 20124 Milano
Ingresso libero con cinetessera o abbonamento a Milano Musica. Ingresso per i non tesserati Euro 5,00
Orari vari

Indirizzo Toru Takemitsu e il cinema Milano

Indirizzo: Viale Vittorio Veneto, 2 - 20124 Milano
Metro: P.ta Venezia - MM1
Bus: 1, 9, 33