Rassegna

Cinema Espressionista

Chicche su pellicola per cinefili incalliti o aspiranti tali

Rassegna
Dal 23/04/2008 al 02/05/2008
+39 02 77406300
Spazio Oberdan Cineteca Italiana
ATTENZIONE: Evento scaduto

Spazio Oberdan continua la rassegna dedicata al Cinema Espressionista che con cadenza settimanale si protrarrà fino alla prima metà di luglio.

Sono previsti infatti altri sei film: L’ultima risata (F.W. Murnau), Lo studente di Praga (S. Rye), Schatten-Ombre ammonitrici (A. Robison), Abwege (G.W. Pabst), Faust (F.W. Murnau), Lulù, il vaso di Pandora (G.W. Pabst), ovvero i maggiori capolavori di un movimento cinematografico, l'Espressionismo, che, riprendendo le innovazioni estetiche introdotte in precedenza dalla pittura e dal teatro, rivoluzionò e arricchì in modo vertiginoso il linguaggio filmico. L'uso innovativo delle luci e delle scenografie, e la scelta di punti di vista particolari elevarono il cinema ad autentica forma d'arte, garantendo alle immagini, ai personaggi e alle storie raccontate una densità poetica ed espressiva rimaste insuperate e ancora oggi di assoluta modernità.

25 aprile alle ore 21.30
Il gabinetto del dr. Caligari
Due pazienti in una casa di cura. Uno di loro, Franz, racconta la sua terribile esperienza con Caligari, sorta di folle magoipnotizzatore dagli istinti criminali. Prima di essere assicurato alla giustizia, Caligari, servendosi di un uomo asservito al suo potere (il sonnambulo Cesare), uccise l’amico di Franz e rapì la sua fidanzata. Ma forse il pazzo è Franz, e la sua storia solo il frutto di una mente malata.

4 maggio ore 21.30
Varieté
Il “Boss” Huller dopo aver trascorso dieci anni in prigione per omicidio si decide a raccontare la sua storia al direttore del carcere. Trapezista, “Boss” interpretava insieme a sua moglie una volgare attrazione chiamata “erotic sensations”. Quando incontrò l’orfana Berta-Marie, cedette al suo fascino, lasciò la moglie e il giovane figlio e diventò partner della ragazza in un nuovo numero al trapezio. Un giorno, il famoso trapezista Artinelli li ingaggiò per il suo show a Berlino. Il loro salto mortale diventò un numero sensazionale. Ma Artinelli, freddo calcolatore, finì per sedurre Berta-Marie distruggendo la felicità di “Boss”. Accompagnamento dal vivo al pianoforte di Antonio Zambrini. Il film sarà introdotto da Roberto Della Torre
 

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Informazioni su: Cinema Espressionista a Milano

+39 02 77406300
Rassegna
Dal 23/04/2008 al 02/05/2008
Porta Venezia
Viale Vittorio Veneto, 2 - 20124 Milano
Euro 3,00 con cinetessera
Orari vari

Indirizzo Cinema Espressionista Milano

Indirizzo: Viale Vittorio Veneto, 2 - 20124 Milano
Metro: P.ta Venezia - MM1
Bus: 1, 9, 33