Mostra

Il diavolo del focolare

Il rapporto tra nuova donna e nuova casa

Mostra
Dal 05/04/2006 al 30/04/2006
+39 02 724341
Triennale
ATTENZIONE: Evento scaduto

Un progetto forte, dal titolo provocatorio, sarà l’evento collaterale dei Saloni 2006 organizzato da Cosmit dal 5 al 30 aprile alla Triennale di Milano. Una celebrazione dedicata alla nuova “casa” del Salone Internazionale del Mobile, quest’anno al suo 45° compleanno. Il diavolo del focolare indaga il rapporto fra la “nuova” donna e la “nuova” casa.

Negli ultimi trent’anni, attraverso anche realtà e sistemi mediatici universali in continua e rapidissima evoluzione, la donna è divenuta protagonista della società occidentale. Lo vediamo in politica, nel mondo scientifico, in quello del lavoro. Soprattutto lo vediamo in quello dell’arte e della cultura. Per la prima volta in migliaia di anni l’artista donna ha assunto la stessa credibilità, lo stesso ruolo, lo stesso peso dell’artista uomo.

Ma l’arte e la cultura sono anche gli aspetti più simbolicamente e politicamente rilevanti, più qualitativamente rappresentativi, meno discutibili della comunicazione globale. Allora la domanda è: cosa significherà per il futuro della donna, dell’uomo, del mondo, la paritetica condivisione di questo territorio, di questa gigantesca fabbrica di immagine che oggi sembra assumere
una importanza strategica definitiva?

Allo stesso modo è cambiata la casa, un tempo vissuta esclusivamente, nel bene e nel male, come il territorio della famiglia. Oggi, soprattutto se riferita agli opinion leader, essa appare sempre più nomade, notturna, sofisticata, personale: meno foto di gruppo con i nonni, sempre più autoritratto. 
 
Il titolo della mostra punta in modo decisamente provocatorio, ma non trascurando la necessaria ironia, su quella che è stata la profonda trasformazione del rapporto tra la donna, il mondo, la casa; senza perdere di vista il terzo incomodo, ossia l’uomo. La cultura maschilista e piccolo borghese della seconda metà dell’Ottocento aveva costretto la donna nelle incomodissime sembianze dell’“Angelo del focolare”. Madre, Sposa, Punto di Riferimento: mentre l’uomo tagliava la corda, lei stava perpetuamente a casa cucinando, cucendo, badando ai figlioli, custodendo le chiavi dei cassettoni. Deporre quelle ali polverose ha significato, per la donna, evadere da un territorio troppo simile a una prigione.

Si avvisano i visitatori della mostra che nei giorni 6, 7, 8 aprile, dalle ore 21.30, l’accesso alla sala centrale della Galleria sarà riservato ai visitatori muniti di apposito invito. Si potrà, tuttavia, assistere alla proiezione degli eventi in corso nella sala centrale per mezzo degli schermi collocati nell’atrio.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Informazioni su: Il diavolo del focolare a Milano

+39 02 724341
Mostra
Dal 05/04/2006 al 30/04/2006
Sempione
Viale Emilio Alemagna, 6 - 20123 Milano
Da Euro 4 a Euro 8
Da martedì a domenica: dalle 10.30 alle 20.30
Dal 5 al 10 aprile dalle 10.30 alle 23.00 lunedì aperto

Indirizzo Il diavolo del focolare Milano

Indirizzo: Viale Emilio Alemagna, 6 - 20123 Milano
Metro: Cadorna F.N. - MM1 - MM2
Bus: 1, 61, 94