Andy Warhol Show - Pop Art - Triennale di Milano

Mostra

Andy Warhol Show

Alla Triennale l'omaggio italiano al re della Pop Art

Mostra
Dal 22/09/2004 al 09/01/2005
+39 02 724341
Triennale
ATTENZIONE: Evento scaduto

"Non vado mai a pezzi perchè non sono mai tutto intero", si legge su un inserto del Corriere della Sera che anticipa la grande mostra sul re della Pop Art.
Parole di Andy Warhol naturalmente, il genio creatore del un nuovo modo di fare arte nato intorno agli anni '60 e che influenza ancora oggi l'arte, la moda e il cinema.
Si intitola Andy Warhol Show ed è la più grande mostra dedicata all'artista in Italia, con 200 dipinti, oltre a foto, lavori grafici, disegni, filmati e oggetti personali, alla Triennale dal 22 settembre al 9 gennaio 2005.

I suoi dipinti ci hanno fatto vedere un altro volto degli Usa, hanno trasformato il suo nome in simbolo e logo dello spirito del tempo.
I volti noti, i volti del potere, i volti della ricchezza rivisitati in chiave tutta nuova, colorata e forse ironica per restituire gli stati d'animo dei soggetti, a volte colti nell'espressione impassibile, a volte nelle loro sofferenze, altre in quelle di totale indifferenza.
Marilyn Monroe in mille colori (uno dei quali venduto a 15 milioni di dollari), Elvis Presley, Liz Taylor, Jackie Kennedy, sorridente e distrutta dal dolore, sono le opere più conosciute di questo genio della Pop Art. Ma Andy non è stato solo pittore o fotografo. Ha girato film, ha scritto libri, è stato produttore televisivo, attore, romanziere,
ha lavorato per la moda e oggi la rottura che produsse nel sistema artistico quasi stagnante degli anni '60 non si dimentica.

Sono 9 le sezioni della mostra alla Triennale: "Famous, not for fifteen minutes", con dipinti di Elvis Presley, Marilyn, Mao e altri ancora; "Campbell's Soup", con la grande tela con i simboli dei dollari; "The best business in Art", dove vengono proposti appunti dai diari di Warhol e ritratti di amici e collaboratori; "I left all the pimple out" dove ci sono i suoi autoritratti; "Show off", contiene opere pre pop, ritratti di stilisti famosi e oggetti vari; "Il like talkers better thano bauties", anni '60, anni delle droghe e delle esagerazioni, con ritratti di Grace Jones, Carolina di Monaco, Biamca Jagger; "All about it" tratta il tema della morte, ossessione per Andy; "Collaborations", dove ci sono opere realizzate con altri artisti; "Vanishing" è l'ultima sezione ed è dedicata agli ultimi 10 anni di Warhol e alla sua creatività.

Andy Warhol fu animatore della vita mondana newyorkese dagli anni '60 agli '80, ma soprattutto fu grande comunicatore, riuscendo nel suo intento anche grazie alla Factory: la corporation, il sistema di lavoro della collaboration.
Se n'è andato nel 1987 a New York per un banale problema sorto durante una operazione. Ci ha lasciato 30 anni di creatività, sperimentazione, eccentricità, banalità e ovviamente documenti su quello che siamo stati, sui nostri gusti, sulle nostre tendenze.


di Angela Tomaiuolo

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Informazioni su: Andy Warhol Show a Milano

+39 02 724341
Mostra
Dal 22/09/2004 al 09/01/2005
Sempione
Viale Emilio Alemagna, 6 - 20123 Milano
Intero Euro 7,00; 5,50 ridotto studenti
Dalle 10.30 alle 20.30
Chiuso il lunedì

Indirizzo Andy Warhol Show Milano

Indirizzo: Viale Emilio Alemagna, 6 - 20123 Milano
Metro: Cadorna F.N. - MM1 - MM2
Bus: 1, 61, 94