Mostra

Alessandro Papetti e il disagio della Pittura

la Fondazione Mudima spalanca le sue porte alla pittura dell'artista milanese

Mostra
Dal 07/06/2005 al 15/07/2005
Fondazione Mudima
ATTENZIONE: Evento scaduto

Sessanta opere di Alessandro Papetti, classe 1958, che affrontano i temi che hanno coinvolto e appassionato il pittore milanese nei suoi quasi vent’anni di attività: la figura umana, carnale e intensa, i ritratti, gli interni vuoti e remoti, gli spazi industriali, i grandi cantieri navali, la città.

Alla Fondazione Mudima sono in mostra dal 7 giugno al 15 luglio opere storiche e nuovi lavori che ripropongono il ciclo dell’acqua, fra cui una grande tela (4,80 m x 6 m) che occupa la parete della sala principale.

Il titolo dell’esposizione, Il disagio della pittura, esprime il senso di inquietudine rappresentato dall’instabilità e dalla precarietà degli oggetti. “Lo scompenso che genera disagio si produce tra la sfera del dicibile e quella dell’indicibile. [...] Il disagio sta nell’effetto stesso del ‘dire’ l’indicibile, del veicolare un messaggio a prescindere dalle consuete griglie linguistiche di riferimento. Il disagio è nel riconoscere che quanto è sospeso, in bilico, tra parentesi, tralasciato, indefinito, sfuocato, respinto è per sua stessa natura imprescindibile e ineludibile” scrive Gianluca Ranzi nella presentazione della mostra in catalogo.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Informazioni su: Alessandro Papetti e il disagio della Pittura a Milano

Mostra
Dal 07/06/2005 al 15/07/2005
Porta Venezia
Via Alessandro Tadino, 26 - 20124 Milano
Libero
Da lunedì a venerdì: ore 15.30/19.30

Indirizzo Alessandro Papetti e il disagio della Pittura Milano

Indirizzo: Via Alessandro Tadino, 26 - 20124 Milano
Metro: P.ta Venezia - MM1
Bus: 5, 9, 11, 29