Incontro / Conferenza

Alda Merini narra Hayez

Al Museo Diocesano la scrittrice-poetessa racconta la sua passione per "Il bacio"

Incontro / Conferenza
martedì 11 ottobre 2005
+39 02 89420019
Museo Diocesano
ATTENZIONE: Evento scaduto

Primo appuntamento, martedì 11 ottobre alle ore 21, per la ripresa autunnale delle iniziative culturali al Museo Diocesano di Milano, con lo sguardo poetico di Alda Merini per l'opera pittorica "Il bacio" (1859) di Francesco Hayez.

Il bacio (olio su tela, cm 112 x 88) rappresenta uno delle opere più popolari della pittura italiana, dipinto da Francesco Hayez nel 1859, all'età di quasi 70 anni. Hayez, fervente patriota e pittore romantico, propone un’immagine di estrema modernità che intreccia i motivi psicologici di due amanti, a quelli politici legati alle ultime vicende del Bel Paese. L’incontro tra Francia ed Italia  recentemente alleatesi -  è simbolicamente rappresentato da un abbraccio amoroso grazie alla grande perizia descrittiva e qualità formale della pittura di Hayez.
L'Italia, reduce dalle guerre di indipendenza, in particolare, è sottoposta allo sguardo creativo di Hayez, per la sua "vocazione" a raccogliere l'eredità classica fondata sulla bellezza ideale e la tendenza alla ricerca delle verità umane e interiori tipica della  poetica romantica. Individui e nazioni, ideali e valori di un'epoca, si uniscono metaforicamente attraverso l'indole sensibile e passionale dell’artista veneziano che trae spunti dall’intrecciarsi delle vicende umane e civili del suo tempo.

Alda Merini è nata a Milano nel 1931. Ha esordito a soli sedici anni. La sua prima raccolta di poesie è La presenza di Orfeo, (1953). L'altra verità è il primo libro di prosa (1986). Nel 1993 è pubblicato il volumetto Aforismi con fotografie di Giuliano Grittini ed inoltre le viene assegnato il Premio Librex  Guggenheim Eugenio Montale per la poesia. E' stata inoltre proposta dall'Accademia Francese per il Premio Nobel per la Poesia. Del 1996 è La vita facile con il quale le è stato attribuito il Premio Viareggio del 1996. Nel 2003 e 2004 viene pubblicato Clinica dell'abbandono con l'introduzione di Ambrogio Borsani e con uno scritto di Vincenzo Mollica. Dal 2004 è in vendita l'album - che contiene undici motivi cantati da Milva tratti dalle poesie di Alda Merini - presentato, nello stesso anno all'interno di un recital dedicato alla scrittrice al Teatro Strehler di Milano.

Per assistere all'incontro, che si svolgerà in Sala dell'Arciconfraternita, sarà sufficiente acquistare un biglietto d'ingresso al Museo. Il biglietto staccato all'ingresso consentirà per tutta la permanenza del visitatore nel museo, sia di seguire l'appuntamento culturale che di visitare tutte le collezioni del Diocesano.

Grazie all'iniziativa, l'11 ottobre il Museo Diocesano sarà, quindi, visitabile dalle 10.00 alle 23.00.

© Copyright Milanodabere.it - Tutti i diritti riservati

Informazioni su: Alda Merini narra Hayez a Milano

+39 02 89420019
Incontro / Conferenza
martedì 11 ottobre 2005
Centro
Corso di Porta Ticinese, 95 - 20123 Milano
Euro 6
Dalle 10 alle 23

Indirizzo Alda Merini narra Hayez Milano

Indirizzo: Corso di Porta Ticinese, 95 - 20123 Milano
Metro: Sant'Ambrogio - MM2