La vista sul giardino interno del ristorante Acanto

Ristorante Acanto Hotel Principe di Savoia

Al ristorante Acanto, il meglio della tradizione culinaria italiana rivisitata e rielaborata in chiave moderna dall’executive chef Alessandro Buffolino

È un’esperienza sublime di gusto quella che riserva ai suoi ospiti l’Acanto, il raffinato ristorante dell’Hotel Principe di Savoia, prestigioso cinque stelle firmato Dorchester Collection. Vi si accede da un ingresso indipendente rispetto all’albergo. All’interno, si apre uno spazio luminoso e ricercato, che in totale conta 80 posti a sedere. Elegantemente arredato, impreziosito da lampadari di Murano, ha una scenografica cucina a vista. Impeccabile il servizio, che accompagna i clienti  raccontando di storie di pregiati vini, di produttori selezionati personalmente e con cura.

L’elegante sala interna del ristorante Acanto
L’elegante sala interna del ristorante Acanto

A capitanare la cucina è il talentuoso Alessandro Buffolino, trentatreenne chef campano che propone ai clienti un menu à la carte prevalentemente basato sulla rivisitazione e rielaborazione di alcune note ricette della tradizione gastronomica italiana. Buffolino è forte di una lunga esperienza con maestri d’eccezione, come lo chef Michel Guerard del tristellato ristorante Eugenie Les Bains nelle Landes, tra i padri della cucina francese e della nouvelle cuisine. Nelle sue mani i classici della cucina nostrana vengono sublimati da selezionati ingredienti stagionali, da tecniche innovative e dalla continua ricerca della perfezione, senza tralasciare l’elemento sorpresa.


Un’offerta variegata e golosa, da gustare in coppia o in compagnia

Ampia l’offerta, che spazia dal business lunch al brunch domenicale. Dal lunedì al venerdì, il business lunch a 35 euro (acqua e caffè inclusi) permette di ritagliarsi un momento di relax dai frenetici ritmi cittadini. A cena, invece, da annotare che ogni mese lo chef propone un menu in cui a ogni piatto abbina un determinato vino. Non manca poi il brunch domenicale che va in scena dalle 12.30 fino alle 15.00 e prevede un servizio di babysitting e tante attività ludiche per i bambini.

Il Tavolo di Cristallo, per un’esperienza speciale
Il Tavolo di Cristallo, per un’esperienza speciale

Per le occasioni speciali? C’è il Tavolo di Cristallo, per un massimo di sei persone, con un arredo di grande valore e incorniciato da preziosi pannelli con cristalli Swarovski, posizionati dal noto designer d’interni Celeste Dell’Anna. A firmare la mise en place è invece Stefano Ricci Home, mentre gli arredi sono della colllezione Heritage per Luxury Living. Il menu? È tailor made, ça va sans dire, curato e personalizzato nei minimi dettagli sui desiderata del cliente. Chi deciderà di prenotare questo tavolo speciale sarà seguito per tutta la cena da un ‘ambassador’ che si occuperà di intrattenere e seguire i commensali per assicurare loro un’esperienza gradevole, confortante e ovviamente saporita. Non è finita. Per i social addicted, ci sono “I martedì dell’Acanto con le social dinner”, che si animano intorno al tavolo conviviale, per una cena ad alto tasso di ‘condivisione’.

Un potpourri di sapori nel piatto

È una sinfonia dei migliori prodotti e ingredienti della tradizione nostrana il Menu à la carte, che  cambia quattro volte all’anno, attinge a prodotti freschi e stagionali, rielaborati con creatività dallo chef. A cominciare dagli antipasti, che annovera, tra gli altri: Uovo bio, stracciata di bufala e patata viola, una vera specialità; Capesante, zucca, castagne, perle di tartufo neroGambero rosso Mazara del Vallo, cetriolo, zenzero e mangoFoie gras, rabarbaro e pepe verde. Tra i primi piatti, si possono ordinare Risotto ai frutti di mareCappelletti Parmigiano Reggiano “Giansanti” 36 mesi, doppio consommé di capponePacchero cacio e pepe, ricordo dell’ossobuco

Tra i secondi di mare, spiccano l’Astice al fumo, carota, frutta esotica e yuzu; il Baccalà, miso, lattuga e ceci neri e il Boccadoro all’acqua pazza, mentre tra i piatti di carne, da provare il Manzo, patate, foie gras e Porto rosso; il Vitello, filetto, coda e animelle; il Petto di Galletto, tartufo nero, patate e finferli. Per concludere, si ordina la Selezione di formaggi dello chef oppure una Degustazione di Parmigiano Reggiano, stagionato 24, 36 e 48 mesi accompagnata con miele di acacia. Dulcis in fundo, una golosa varietà di dessert, come la Mousse di cioccolato bianco, mango e sorbetto al frutto della passione. È sempre in carta il Babà al rum bianco, agrumi e granita di lemongrass, mentre è un must il Soufflè al lampone, con gelato al pistacchio di Bronte salato, frutto di una ricerca di cento anni di storia del soufflè. E per chi vuole esagerare, La grande assiette di dolci che permette di assaggiare il meglio della carta.

Il menu degustazione 

È una sublimazione della carta il Menu Degustazione del ristorante Acanto, che propone piatti in abbinamento a selezionate etichette della ricca cantina del ristorante. Si comincia con Capesante, Zucca, castagne e tartufo nero, servito con un calice di Frontiere Collio Bianco, Tenuta Sant’Helena, 2015. Si prosegue con La Fassona, il wagyu e la prussiana, topinambur e alici del Cantabrico, con un Refosco, Tenuta Sant’Helena, 2013, in tavola prima dello Spaghettone quadrato “De Cecco” aglio, olio, peperoncino, polpo, con Ribolla Gialla, La Roncaia, 2017. Seguono prelibati secondi di carne e di pesce: il Branzino, caviale, Champagne, invidia da gustare con un Eclisse, La Roncaia del 2016 e l’Agnello in crosta, vegetali baby, spinaci e jus, con un Refosco, La Roncaia del 2013. Per concludere in bellezza, la Sinfonia di cioccolato, con un Ramandolo, La Roncaia, 2013. Il Menu Degustazione è disponibile a pranzo fino alle 14.00 e la sera fino alle 22.15, al costo di 90 Euro con acqua e caffè inclusi; 120 Euro con i vini in abbinamento.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Scopri anche:
Serate Sommelier all’Acanto: i vini Cervaro della Casa
Cena ‘a quattro mani’ al Ristorante Acanto del Principe di Savoia

Informazioni
+39 0262302026
Visita il sito web
Repubblica
Piazza della Repubblica 17 - MIlano
Medio
Pranzo: tutti i giorni dalle 12.30 alle 15.00; cena: tutti giorni dalle 19.00 alle 23.00
Email
Mappa