Piazza Duomo Milano e Duomo di Milano

Il è la cattedrale conosciuta in tutto il mondo grazie al suo profilo inconfondibile. La storia della Madonnina, delle numerosissime statue della cattedrale e alcune

Il Duomo di Milano, in , è il più grande e complesso edificio gotico d’Italia. La chiesa è realizzata in marmo bianco rosato proveniente dalle cave di Candoglia, in Val D’Ossola, tra il 1386 e il 1906. Si estende su una superficie di 11.700 metri quadrati e sulla sua guglia maggiore, alta 108,5 metri, domina la statua dorata della Madonnina (alta 4,16 metri), simbolo della città di Milano.

Sempre visibile, la Madunina venne coperta soltanto durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale, per evitare che i riflessi della sua superficie dorata fungessero da punto di riferimento utile per i bombardieri. Una regola non scritta vuole che la statua resti il punto più in alto in assoluto di Milano. Per questo motivo, quando nel tempo, nella nostra città, vennero costruiti altri grattacieli superiori in altezza rispetto al Duomo, sopra di essi venne posta una copia della statua della Madonnina.


In piazza Duomo a Milano, il Duomo spicca per la sua impressionante quantità di decorazioni. Pinnacoli, guglie un patrimonio vastissimo di statue. Di queste se ne contano circa 3400, più di mille all’interno e 2300 all’esterno. A cui si aggiungono i decori e le sculture nelle cornici e nei finestroni.

Simbolo tra i più amati e visitati della città, piazza Duomo è anche lo scenario di numerosi eventi all’aperto che durante l’anno arricchiscono la proposta culturale di Milano. Dal tradizionale concerto di piazza Duomo a Capodanno all’appuntamento fisso con il concerto che si ripete ogni anno di Radio Italia. Ancora, musica live con i musicisti del Teatro Alla Scala, performance, flash mob e molto altro ancora.

Una visita al Duomo

Il tetto della cattedrale in piazza Duomo a Milano è interamente calpestabile e quindi visitabile. Le terrazze del Duomo si possono raggiungere sia a piedi sia in ascensore (l’ingresso è a pagamento) e da lassù si può godere uno scenario spettacolare di tutta la città vista dall’alto. Ancora, nelle aree di scavi archeologici si trovano i resti sia dei battisteri paleocristiani di San Giovanni alle Fonti e di Santo Stefano, sia della basilica di Santa Tecla. Si segnala anche l’impressionante statua di San Bartolomeo scorticato, avvolto nella sua pelle e definito come “un horror ante litteram”.

Ogni mese dell’anno vengono organizzate delle visite guidate a tema. Si tratta di un’occasione per conoscere i segreti, le curiosità e la bellezza della cattedrale. Le visite sono rivolte anche dedicate ai bambini e il calendario completo è disponibile sul sito ufficiale.

Curiosità

Nella teca sopra il coro è conservato un chiodo che si ritiene provenga della croce di Gesù. Ancora, forse non tutti sanno che un’espressione tipica del dialetto milanese, “a ufo”, che significa “gratuitamente” (“a scrocco”), deriva dalla sigla AUF – ad usum fabricae. La sigla all’epoca permetta il trasporto dei marmi destinati alla costruzione della cattedrale che permetteva loro di non pagare i dazi per l’ingresso in città.

Sopra la porta centrale della cattedrale in piazza Duomo a Milano si trova una copia della Statua della Libertà. A dire il vero si tratta di una statua dal nome La legge nuova, molto simile a Lady Liberty. C’è chi sostiene che lo scultore Bartholdi si sia ispirato proprio a questa per la costruzione della statua di .

Informazioni
+39 02361691
Visita il sito web
Centro
Piazza Duomo - Milano
Gratis
Email

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /home/nicolaa2/public_html/wp-content/themes/milanodabere/functions.php on line 148