Museo nazionale della scienza e della tacnologia Milano

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

ll Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” ospita un prezioso patrimonio dedicato allo sviluppo tecnologico e scientifico

Il Museo nazionale della scienza e della tecnologia “Leonardo da Vinci” ha sede a Milano in via San Vittore 21 ed è situato nel cuore di Milano, a pochi passi dalla basilica di Sant’Ambrogio. È il più grande museo tecnico-scientifico d’Italia ed è anche tra i più importanti d’Europa. Il Museo possiede un importante patrimonio di esempi unici della trasformazione industriale del nostro Paese.

La storia

Il complesso centrale del Museo nazionale della scienza e della tecnologia fu costruito agli inizi del Cinquecento per ospitare i monaci dell’ordine degli Olivetani. Il Presidente del Consiglio Alcide De Gaspari inaugurò il 15 febbraio del 1953 il Museo.

Dagli anni Cinquanta accoglie una galleria dedicata a Leonardo da Vinci dove all’interno ci sono modelli e disegni delle macchine del genio fiorentino. All’ingresso del museo sono installati, dal 1958, i grandi macchinari della centrale termoelettrica Regina Margherita. La regina di Savoia inaugurò la centrale nel 1895. Il Padiglione Ferroviario ha aperto quindi nel 1967 e successivamente nel 1973 è stato inaugurato il Padiglione Navale.

Le collezioni

Il Museo raccoglie e conserva un ampio patrimonio dedicato allo sviluppo scientifico e tecnologico. Le collezioni danno particolare attenzione all’Italia e si sono formate a partire dagli anni Trenta del Novecento.

Comprendono 16mila beni storici tra cui strumenti tecnico-scientifici. Ci sono macchine e impianti collegati ad esempio ai temi dei trasporti e dell’energia ma in particolari legati dell’industria siderurgica, delle telecomunicazioni e dell’informatica. Oltre a questi, una collezione di beni artistici che comprende circa 2500 tra dipinti, disegni e oggetti d’arte applicata. Un archivio cartaceo e fotografico e una biblioteca con 40mila testi e riviste. Grazie alle donazioni effettuate da privati, dalle aziende e dalle istituzioni le collezioni continuano, infatti, a crescere.

Da non perdere

Nel museo si può trovare il Sottomarino S-506 Enrico Toti, visitabile all’interno con l’assistenza di una guida. Un’area che merita di essere visitata è l’Area Spazio. Sono presenti i globi celesti del XVII-XVII e installazioni interattive. Ci sono anche reperti tecnologici delle missioni.  Nel museo si possono anche trovare i più importanti modelli storici costruiti per spiegare i disegni di Leonardo da Vinci. Si può vedere il catamarano AC72 Luna Rossa che è esposto all’interno del Padiglione Aereonavale.

Una curiosità

Il Museo custodisce il frammento di roccia lunare raccolto nella Taurus Littrow Valley nell’ultima missione Apollo. Il presidente Nixon lo donò al Governo italiano. È l’unico frammento di pietra lunare visibile in Italia ed è esposto permanentemente nella nuova Area Spazio.

Informazioni
+39 02 485551
Visita il sito web
Sant'Ambrogio
Via San Vittore, 21 - Milano
Economico
Lunedì chiuso; martedì, mercoldì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 17.00; sabato e domenica dalle 9.30 alle 18.30
Email
Mappa