Grouse

Grouse Rotisserie Grill House, il pollo è sovrano, bio e gourmet

Proviene da allevamenti certificati bio il pollo di Grouse Rotisserie, dove viene cotto allo spiedo e proposto in varie ricette, sia come sandwich sia come piatto principale

Lo street food imperversa tra i foodies, il biologico è salito alla ribalta come sinonimo di garanzia e qualità, il gourmet è un concetto ineludibile per molti ristoratori. Sommate questi tre elementi e otterrete i principi che hanno portato alla nascita di Grouse Rotisserie, la rosticceria di pollo allo spiedo in zona Porta Romana. I due fondatori hanno avuto entrambi la stessa visione di business motivati dal sogno di poter offrire a tutti i milanesi il miglior pollo arrosto della città. Complice una comune passione per il cibo e in particolare per la carne di pollo, dopo oltre un anno di studio e di analisi di mercato hanno raggiunto l’obiettivo e tagliato il nastro del primo punto vendita in Viale Montenero 34.

Grouse Rotisserie
Inaugurato di recente in Viale Montenero, Grouse Rotisserie ha un format classico che non prevede la somministrazione al tavolo, ma l’ordine direttamente al banco. Il ristorrante prevede anche take away e delivery a domicilio

I due soci, seguendo lo slogan ‘non si vive di solo hamburgers’, stampato a carattere cubitali sulla tovaglietta/menu del ristorante, hanno subito fatto chiarezza su quale sia la caratteristica della loro grill house che, alla carne rossa, preferisce per l’appunto quella bianca come preziosa e gustosa variante a prova di gourmand.

Servito ‘sfilacciato’ e avvolto in due fette di pane morbido o cucinato come piatto principale, il pollo è accompagnato da ingredienti gastronomici attentamente studiati per una soluzione che, senza intaccare il sapore della materia prima portante, l’arricchisce dal punto di vista organolettico.

E oltre al gusto, Grouse Rotisserie garantisce la qualità e l’origine di tutto il cibo utilizzato in cucina. Il pollo proviene da allevamenti italiani rispettosi delle più rigide normative: dai mangimi prodotti osservando la biodiversità naturale fino a un controllo quotidiano degli animali da parte di personale veterinario ed esperti in zootecnica.

Nulla è lasciato al caso e dichiararsi allineati a questo iter è elemento distintivo dell’insegna che, nei suoi progetti, punta presto a raddoppiare la sua presenza sul territorio milanese. “Il nostro prossimo obiettivo è trovare, entro dodici mesi, la giusta location per accogliere un secondo ristorante di proprietà. Per il momento non intendiamoci spostarci da Milano. Mosso questo secondo passo, ci concentreremo poi per espandere ulteriormente l’insegna questa volta attraverso la formula del franchising’”, dichiarano i fondatori di Grouse Rotisserie a noi di Milanodabere.it.

Grouse Rotisserie 1
Il menu dei panini si compone di dieci ricette, ognuna delle quali unisce al pollo ‘sfilacciato’ aromi e sapori attentamente selezionate

Il locale di Viale Montenero conta 25 coperti, non prevede somministrazione al tavolo ma si effettua l’ordine direttamente al bancone per poi, volendo, consumare sul posto; in alternativa Grouse Rotisserie offre anche servizio di take away e delivery a domicilio. Dieci i panini proposti à la carte (dai 5 ai 7 euro cada uno), ricordando che proprio il panino d’autore nasce alla fine degli anni 70 a Milano, trainato dal boom della celebre michetta e dalle abitudini dei cittadini che, già al tempo, da buoni milanesi indaffarati e sempre di fretta, usavano concedersi una pausa pranzo veloce optando per un gustoso panino.

Sul menu molti sandwich parlano diverse lingue, dal meneghino ai dialetti regionali ed etnici. Spicca un omaggio speciale a Fabrizio De André, cantautore simbolo della città di Genova, creando la ricetta del panino ‘Faber’ a base di sfilacci di pollo insaporiti da pesto alla genovese Dop, pomodori secchi al forno, per poi sconfinare in Friuli aggiungendo al tutto alcune fette di formaggio Montasio. È integrale, invece, il pane che avvolge gli ‘sfilacci’ nel panino Club Fitness che accoglie tra le sue fila anche pomodori, ricotta e lattughino, mentre nel Coq Tonnè il pollo si immerge nella salsa tonnata, con aggiunta di mozzarella e lattuga.

Grouse Rotisserie 2
Servito come piatto principale, il pollo è protagonista anche di due preparazioni ‘deluxe’: una con lime e zenzero, l’altra con tartufo nero di Norcia

Due, invece, le ricette ‘deluxe’, servite come primi piatti, da prenotare in anticipo considerando che necessitano di almeno tre ore di tempo per essere cucinate. Le duplice versione premium è, quindi, rappresentato dallo ‘Zen’ con il pollo insaporito da lime e zenzero, mentre in quella ‘Tartufato’ la carne si accompagna a del tartufo nero di Norcia. La lista potrebbe presto ampliarsi con alcune succulenti new entry, come l’opzione che abbina pollo al dattero, così come è in fase di studio una nuova preparazione che prevede la cottura del piatto al miele.

Per maggiori informazioni: grouse.it

Informazioni
+39 0291943230
Visita il sito web
Porta Romana
Viale Montenero 34 - Milano
Economico
da lunedì al sabato: 10:00 alle 15:30 e dalle 17:30 alle 23:00
Email
Mappa