Galleria d'Arte Moderna

Galleria d’Arte Moderna – GAM: le opere dell’ottocento

Un gioiellino architettonico: la Galleria d’Arte Moderna è la casa milanese di de Chirico, Morandi, Sironi e tanti altri

La Galleria d’Arte Moderna di Milano è la più importante collezione lombarda di opere e arte dell’Ottocento. Ha sede nella neoclassica cornice di Villa Reale di Milano. L’istituzione, formatasi grazie a donazioni e lasciti da parte di collezionisti, si è accresciuta nel tempo attraverso acquisti da parte del Comune di Milano. La Galleria si trova in via Palestro 16, proprio accanto a un altro dei luoghi della cultura milanese il Padiglione d’Arte Contemporanea – PAC, e di fronte ai Giardini Montanelli.

La storia

Nel 1903 il Comune decise di far confluire le opere donate in una Galleria d’Arte Contemporanea, dal 1877 custodite nel Salone dei Giardini Pubblici. Nel 1920, quando Villa Reale viene ceduta dallo Stato al Comune di Milano, la Galleria d’Arte Moderna trova qui la sua sede definitiva.

Villa Reale, uno dei capolavori nel Neoclassicismo di Milano, vene edificata tra il 1790 e 1796, come residenza del conte Ludovico Barbiano di Belgiojoso. L’architetto austriaco Leopoldo Pollack progettò Villa Reale.

La collezione

Francesco Hayez, Pompeo Marchesi, Tranquillo Cremona, Federico Faruffini, Antonio Canova, Daniele Ranzoni, Medardo Rosso, Gaetano Previati, Giovanni Boldini, Amedeo Modigliani. Sono solo alcuni degli importanti artisti che si possono ammirare esposti nelle sale della GAM. Ci sono poi opere firmate da altri nomi illustri come Pellizza Da Volpedo, Severini, de Chirico, Carrà, Fontana.

Il museo ospita inoltre la Collezione Vismara che raccoglie opere di pittura e scultura del Novecento italiano come Filippo De Pisis, Carrà, Giorgio Morandi e Mario Sironi e straniero ad esempio Picasso, Matisse, Renoir, Vuillard, Rouault, Dufy.

Le sale

Le prime sei sale sono rivolte ai personaggi del Neoclassicismo. Due intere sale sono dedicate al ritratto. C’è poi una sala dove sono esposte opere del Romanticismo e una sala monografica dedicata alla Scapigliatura. Una serie di sale tematiche raccontano poi il Divisionismo. A chiudere il primo piano è il Simbolismo.

Al secondo piano della galleria si possono scoprire la Collezione Grassi, una raccolta di capolavori di pittura italiana e straniera dal XIV al XX secolo. Altra collezione da visitare è la Collezione Vismara, con pittura e scultura del Novecento italiano.

Informazioni
+39 02 88445947
Visita il sito web
Porta Venezia
Via Palestro, 16 - Milano
Economico
Lunedì chiuso, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 9.00 alle 17.30
Email
Mappa