Vogliamo il divano di Friends anche a Milano

Il celebre divano di Friends del “Central Perk” sta facendo il giro del mondo per celebrare i 25 anni della serie TV. Londra, Parigi, Dubai, Buenos Aires, in Italia a Venezia e a Roma. Noi lo pretendiamo anche a Milano

Chi non ha mai visto Friends alla TV, beh, allora, che Dio lo perdoni. Una delle serie più amate di sempre, nata 25 anni fa (vi sentite vecchi, adesso, vero?) che ha raccontato per anni, ogni sera, le avventure di sei amici, coinquilini, vicini di casa, accoppiati, poi scoppiati, poi accoppiati ancora. Sono Rachel, Monica, Phoebe, Joey, Chandler e Ross, vivono a Manhattan e il Central Perk è il loro punto di ritrovo (piccola curiosità: il Central Perk è pura invenzione, così come nella sit-com non esiste veramente, ma si registra a New York, ogni anno, un numero sempre più alto di appassionati lì in giro per il parco più famoso del mondo alla ricerca del locale della serie). Anzi, no. Il vero punto di ritrovo è il divano di Friends, quel sofà rosso dove i protagonisti si sono baciati, hanno litigato, si sono ritrovati, hanno assistito alle performance di Phoebe in Gatto rognoso, bel gattone, puzzi come un caprone. Esattamente.

Il giro del mondo del celebre divano

Veniamo al dunque. Friends festeggia i suoi 25 anni, si scriveva, e per questo quarto di secolo la Warner Bros, che cura le celebrazioni, si è inventata una performance davvero originale. Altro che Marina Abramovic. Il divano rosso di Friends esce dal Central Perk, la caffetteria del Greenwich Village, e sta facendo il giro del mondo in tour. Il pubblico dunque si può sedere sull’iconico sofà per una foto, per riprodurre le scene della sit-com, per sentirsi, per qualche minuto, parte del cast. Londra, Parigi, Madrid, Sydney, Dubai, Buenos Aires, New York, ma anche il Grand Canyon e Stonehenge. E poi, naturalmente, l’Italia. Venezia, in occasione del Festival del Cinema, e ok. Roma, alla Fontana del Tritone di Piazza Barberini dal 21 al 22 settembre. Lucca, all’interno del Lucca Comics & Games, dal 30 ottobre al 3 novembre. Stop. Il calendario del giro del mondo del divano è in continuo aggiornamento (consultabile a questo link) ma, almeno per ora, Milano non è ancora prevista. Come? Eh. Piazza San Babila, 3 Torri a CityLife, Gae Aulenti, Oberdan. Piazza Morbegno a NoLo, piazza del Governo Provvisorio a Turro, ma persino, boh, il mezzanino della metropolitana di Loreto, #perdire. Qualunque posto sarebbe perfetto.

#FriendsaMilano

Se anche voi siete fan della serie come noi di Milanodabere, se anche voi sognate di sedervi su quel divano, se anche voi sentite adesso un enorme vuoto dentro, un profondo senso di delusione e di dispiacere, un inspiegabile e vorticoso blocco allo stomaco per la notizia, beh, allora sappiate che non siete i soli.

Così, abbiamo deciso di provarci: lanciamo l’hashtag #FriendsaMilano, postate le vostre foto sul vostro divano e fateci sapere tutto il vostro sconforto. Non dimenticate di taggarci, per essere ripostati. Faremo sentire la nostra voce e inonderemo di mail quei burloni della Warner Bros, che si sono dimenticati della nostra città (ve lo giuriamo, abbiamo le mail, lo faremo). Anche loro, che Dio li perdoni. Noi, vi faremo sapere.