Venerdì 17: cari superstiziosi oggi non è il vostro giorno

Sei superstizioso e durante questo venerdì 17 non sai come comportarti? Tranquillo, non c’è bisogno di disperare, noi non portiamo sfortuna e siamo qui per aiutarti. Scopri tutte le curiosità di questa giornata e le cose da evitare

Oggi il calendario non è stato generoso, venerdì 17 incombe su di noi e molti vorrebbero restare chiusi in casa per evitare brutte sorprese. Vi siete mai chiesti il motivo per cui questo giorno porti sfortuna? Come prima cosa solo nella nostra tradizione questa giornata non è tra le migliori mentre nel mondo anglosassone è venerdì 13 il protagonista del malocchio. In Spagna, Grecia e Sudamerica si parla invece solo di martedì 13.

Nella tradizione cristiana il venerdì corrisponde al giorno in cui è avvenuta la morte di Gesù. Il cosiddetto Venerdì Santo. Per quanto riguarda il numero 17, dobbiamo fare un viaggio nell’antica Grecia per comprendere il suo significato più profondo. Secondo i seguaci di Pitagora i numeri 16 e 18 erano i numeri della perfezione. Collocandosi tra la perfezione, il povero 17, era un numero deviante, scomodo, considerato per questo portatore di disgrazie. Inoltre secondo la Bibbia nel giorno diciassette del secondo mese ha avuto inizio l’atto di punizione divina, il Diluvio Universale.


Non è finita qui, nell’antica Roma era comune scrivere sulle tombe dei defunti la parola VIXI che significa in latino “Ho vissuto, cioè ora sono morto”. Mischiando le lettere della parola VIXI si ottiene XVII cioè 17 in numeri romani. Insomma, tra passato e presente, tradizione e mitologia, questa giornata ci fa rimanere sulle spine.

La soluzione? Mettete una moneta nel portafoglio da 2 centesimi

Per la vostra paura del 17 e per la vostra superstizione, mettete una moneta nel portafoglio da 2 centesimi e non spendetela per tutto il giorno, può servire come un piccolo portafortuna. Oggi più che mai, tutti lontani dal gatto nero che secondo la tradizione medioevale era il simbolo di streghe e demoni, nessun cappello sul letto e anche se sarà una giornata piovosa, l’ombrello si apre solo ed esclusivamente fuori da casa. Se vi cadono le forbici, prima di raccoglierle, calpestatele con il piede per annullare il presagio. Non appoggiate le grucce sul letto, non scendete dal letto dalla parte sinistra e non passate sotto le scale. Piuttosto appendete un ferro di cavallo alla parete e sfidate la cattiva sorte.