kurt russell Qualcuno salvi il Natale

Qualcuno salvi il Natale: arriva Kurt Russell

Con Kurt Russell nei panni di Babbo Natale arriva il film natalizio più divertente di sempre: Qualcuno salvi il Natale

Il Natale è in pericolo. Chi lo salverà? Lo scopriamo nel film Qualcuno salvi il Natale, su Netflix dal 22 novembre. Nei panni del Babbo più amato ritroviamo un simpaticissimo Kurt Russell.

Un Babbo Natale così non si era mai visto. Rude, carismatico e divertente come l’attore che lo interpreta, Kurt Russell. È a lui che questa volta tocca vestire i panni del simpatico vecchietto come gli vediamo fare nel film Qualcuno salvi il Natale. L’opera è una meravigliosa avventura natalizia un po’ fuori dagli schemi, dove le sorprese non mancheranno. Il film è infatti prodotto da Chris Columbus, lo stesso di Harry Potter e la pietra filosofale, primo episodio della saga scritta da J.K. Rowling, e diretto da Clay Kaytis regista, fra agli altri del film di animazione Angry Birds


Scopri QUI tutti gli eventi di Natale a Milano

Qualcuno salvi il Natale, la trama

Il film racconta la storia di Kate (Darby Camp) e Teddy Pierce (Judah Lewis), un fratello e una sorella che, all’arrivo di Babbo Natale (Kurt Russell) durante la vigilia, vogliono scattargli una foto. Il loro piano si trasforma però in un viaggio inaspettato, che molti bambini potrebbero solo sognare. Dopo aver sorvegliato di nascosto Babbo Natale e averlo visto arrivare, si nascondono nella sua slitta, causando così un incidente che rischia di rovinare il Natale. Nel corso di una notte avventurosa, Kate e Teddy lavorano con Babbo Natale e i suoi fedeli elfi per salvare il Natale, prima che sia troppo tardi.

Babbo Natale ha il carisma di Kurt Russell

Secondo il produttore Chris Columbus, regista anche di Harry Potter e la pietra filosofale:Kurt è il Babbo Natale perfetto. Carismatico, con un senso dell’umorismo pungente quando necessario. Il pubblico vedrà la sua incredibile performance sullo schermo. Speriamo che Qualcuno salvi il Natale diventi un classico senza tempo“.

Anche il regista Clay Kaytis è dello stesso parere. Come infatti ha affermato “Nessuno meglio di Kurt Russell avrebbe potuto portare in vita la nostra versione di Babbo Natale. Sin dal primo incontro, si è perfettamente calato in questo ruolo iconico tanto che per le riprese si è fatto crescere un’impressionante barba. Lavorare con Kurt è stato un sogno divenuto realtà. Insieme abbiamo creato quella che penso diventerà la nuova immagine di Babbo Natale per le prossime generazioni“.

Scopri anche:

L’Adorazione dei Magi a Palazzo Marino

L’Adorazione dei Magi al Museo Diocesano

Leonardo da Vinci ecco come progettò L’ultima cena