Mika, Marrone, Hell Raton e Agnelli: ecco il dream team di X Factor 2020

La giuria di X Factor 2020 sarà composta dai due ‘veterani’ Mika e di , a quali si aggiunge l’esordio di Emma Marrone e dell’outsider Hell Raton. Una squadra al top per rilanciare il , dopo il calo di ascolti del 2019

Un primo sipario si alza su X Factor 2020. E dietro il tendone compaiono i quattro giudici ufficialmente svelati ieri sera durante la trasmissione E Poi c’è Cattelan. Il quartetto si compone di due ritorni molto graditi al pubblico, ovvero Manuel Agnelli e Mika, e due new entry, Emma Marrone ed Hell Raton. Un poker d’assi con l’obiettivo di rilanciare il programma dopo l’edizione numero 13 dello scorso anno che ha vissuto più di bassi che di alti.

Lo spettacolo inizierà a settembre e andrà in onda, come al solito, su Sky Uno e Now Tv. I giurati saranno separati tra loro da una barriera in plexiglass, mentre provini e casting, attualmente in corso, sono effettuati online.


Emma: ”Dopo questo periodo ‘strano’, mi auguro che musica e intrattenimento favoriscono rinascita e ripartenza”

Lady first. Iniziamo a parlare della presenza femminile tra i quattro, ovvero quella di Emma Marrone. La cantante fiorentina è reduce da un inizio di anno molto attivo, dopo essere tornata in classifica con il singolo scritto per lei da Vasco Rossi (leggi qui). Prima ha partecipato in veste di super ospite a San Remo, mentre in contemporanea i telespettatori l’hanno vista esordire come attrice di cinema nel film Gli anni più belli. Ora per lei è giunto il momento di sedersi, per la prima volta, al tavolo dei giurati di un talent show musicale: ‘’Stiamo vivendo un periodo ‘strano’ e inevitabilmente anche questa edizione di X Factor sarà diversa dalle precedenti – ha dichiarato –. Mi auguro che la musica e l’intrattenimento sia di grande aiuto per lanciare un messaggio positivo di rinascita e ripartenza’.

Hell Raton: ”Voglio mettermi al servizio dei nuovi talenti e aiutarli a trovare l’espressione più adatta alla loro personalità”

Secondo nome al debutto è quello di Hell Raton, vero e proprio outsider della 14 esima edizione di X Factor. Chi ha poco più di vent’anni sa bene di chi si parla, il suo vero nome è Manuel Zapaddu, per tutti gli altri bisogna sapere che si tratta di un rapper e discografico che appartiene al collettivo Machete Records, etichetta fondata in partnership con Salmo e Slait. Siamo immersi fino al midollo nel genere rap, per intenderci.  ‘’Quello che voglio fare a X Factor – ha spiegato l’artista cagliaritano con origini ecuadoriane e che ha da poco compiuto trent’anni – è mettermi al servizio dei nuovi talenti per aiutarli a trovare l’espressione più adatta alla propria personalità artistica con un lavoro di ricerca che esplori sempre nuove tendenze’’.

Agnelli: ”X Factor torna a essere. ma con una consapevolezza tutta nuova, un tavolo di discussione

Dicevamo dei graditi ritorni. Il pubblico apprezzerà sicuramente quello di Manuel Agnelli. Il frontman degli Afterhours già giudice della trasmissione per due anni di fila, dal 2016 al 2018, lo scorso anno ha condotto su Rai 3  il night show musicale Ossigeno. Durante quel periodo non è passata inosservata una sua intervista rilasciata al Corriere delle Sera dove si è espresso con parole poche lusinghiere nei confronti di X Factor, da lui accusato di essere un sistema che ‘rema contro un vero impianto musicale’. Deve averci sicuramente ripensato, forse convinto che con la prossima edizione le regole del programma saranno diverse, come si potrebbe intuire dalle sue parole: ‘’X Factor torna a essere, ma con una consapevolezza tutta nuova, un tavolo di discussione libero da formule troppo rigide e preconcetti. Uno spazio che si riapre. Un’occasione. Prendiamocela’’.

Mika: ”X Factor sarà quest’anno una nuova grande occasione per avvicinarci e sognare insieme”

Infine, welcome back Mister Mika. Il noto cantautore libanese torna in scena a X Factor a distanza di cinque anni e dopo avere svolto il ruolo di giudice per tre edizioni consecutive, dal 2013 al 2015. Mika è ritenuto il vero top player sul quale la produzione del talent show ha deciso di puntare per fare in modo che lo show torni a brillare dopo un anno di transizione. ‘’Torno qui con una forte motivazione e una missione che mi hanno convinto ad accettare questa sfida – ha esclamato con il suo solito entusiasmo –. X Factor 2020 sarà una nuova e grande occasione per avvicinarci, per sognare insieme. Io rispondo a questa chiamata: ci sono!’’.

LEGGI ANCHE

Addio a Jarabe de Palo

Idays: rimborsi e appuntamento al 2021

Il MiTo è confermato