Sconti per corse in taxi a Milano: chi può aderirne e come

Taxi a Milano, sono previsti degli sconti  per le corse riservate alle in orario notturno e poi ancora anziani, disabili e medici. I dettagli

Sono aperte le richieste per le agevolazioni sugli spostamenti in taxi a Milano. Il Comune infatti, in questo periodo post lockdown, riduce il costo del trasporto in taxi attraverso dei voucher. Si tratta di buoni utilizzabili per singola corsa. Si assegnano ai residenti di Milano ed ecco chi ne ha diritto. Tutte le persone che superano i 70 anni di età (10 euro a corsa). Le persone sopra i 65 anni con particolari fragilità (intero importo della corsa). Disabilità 100% (10 euro a corsa). Ancora, il buono sconto per le corse in taxi a Milano si rivolge anche a tutte le donne che hanno necessità di spostarsi in città nella fascia oraria notturna, in particolare dalle nove di sera e fino alle sei del mattino (anche in questo caso 10 euro a corsa).

Un ultimo caso è riservato a una specifica categoria. Si tratta di medici e infermieri degli ospedali cittadini, del San Raffaele e dell’Humanitas. Il voucher in questione è unicamente per il tragitto casa lavoro e viceversa (10 euro a corsa).


I bonus per i taxi a Milano si possono utilizzare per un massimo di otto o dieci corse (in base alla categoria del richiedente). Sono da effettuare a partire dal mese di agosto e fino al mese di novembre. L’eventuale importo residuo della corsa, dopo lo sconto del voucher, deve essere pagato con carta di credito, carta di debito (bancomat) o carta prepagata intestata al soggetto che ha richiesto il voucher.

Per richiedere lo sconto è necessario fare domanda attraverso il form del entro il 30 novembre (questo il link); oppure con il numero telefonico 020202. Richieste accolte in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande e fino a esaurimento dei fondi (700 mila euro).

Il nostro canale Lifestyle QUI