biglietti atm milano

Sciopero 8 marzo 2019, a rischio metro, bus e treni

Venerdì 8 marzo sciopero generale nazionale di 24 ore. Coinvolte le linee ATM e AGI e la funicolare Como-Brunate. Tutti gli orari

Sarà una festa della donna particolarmente ricca di disagi, almeno per quanto riguarda il trasporto pubblico. È stato proclamato uno sciopero per l’8 marzo 2019 che coinvolge anche la nostra città.

La Confederazione Unitaria di base (CUB) e l’Unione Sindacale di Base (USB) hanno proclamato uno sciopero Generale Nazionale di 24 ore con rivendicazioni riguardanti – si legge sul sito ATM – “La violenza maschile sulle donne, le discriminazioni di genere, contro la precarietà e la privatizzazione del Welfare, il diritto ai servizi pubblici gratuiti e accessibili, al reddito universale e incondizionato, alla casa, al lavoro, alla parità salariale, all’educazione scolastica, alla libertà di movimento, per le politiche di sostegno alla maternità e paternità condivisa“.

A Milano l’agitazione dovuta allo sciopero dell’8 marzo 2019 riguarda sia i mezzi di superficie sia la metropolitana ed è prevista dalle 8:45 alle 15:00 e dalle 18:00 fino al termine del servizio.

Non finisce qui. Per chi deve arrivare a Milano per lavoro da altre zone, è opportuno sapere che l’agitazione dovuta allo sciopero riguarda anche la città di Como. Nello specifico, l’agitazione coinvolge il personale viaggiante della funicolare di Como – Brunate ed è prevista dalle 8:30 alle 16:30 e dalle ore 19:30 al termine del servizio. Per maggiori informazioni: funicolarecomo.it

Lo sciopero di venerdì 8 marzo riguarda anche le autoguidovie. Le organizzazioni sindacali OO.SS. USB, SGB, CUB e Cobas hanno indetto lo sciopero nazionale di 24 ore che coinvolge le linee in subaffidamento alla società Autoguidovie. Potranno quindi subire ritardi e cancellazioni le linee 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433. Saranno garantite le corse in partenza dai capolinea dalle 5:30 alle 8:29 e dalle 15:01 alle 18:00. Per maggiori informazioni: autoguidovie.it