17 marzo, San Patrizio: 5 idee per festeggiare in casa

Oggi si festeggia San Patrizio, patrono dell’isola di Irlanda. Non si può uscire e andare nei pub della città, ma portare a casa un po’ dell’isola di smeraldo può essere un modo leggero e divertente per trascorrere il tempo. Ecco come

Non c’è quarantena che fermi la voglia di rispettare le tradizioni e di fare qualcosa di originale. Anche a casa. Oggi è il 17 marzo e così, oltre ad essere in trepidante attesa per il concerto live su Instagram di Laura Pausini e Tiziano Ferro insieme, è anche il giorno di San Patrizio. Ci si veste con qualcosa di verde, si brinda all’ora dell’aperitivo con un buon boccale di birra, magari con gli amici (rigorosamente su Skype). E non finisce qui. Prendendo spunto dalle tradizioni d’Irlanda, ecco cinque idee per festeggiare il Santo. Senza uscire di casa, naturalmente.

San Patrizio: indossare qualcosa di verde

Cravatte, guanti, calze, sciarpe, cappelli, maglioni, Case, libri, auto, viaggi, fogli di giornale, qualsiasi cosa. Nastri per capelli, trucchi e unghie verdi. Anche se il verde addosso è una tradizione del XIX secolo. Fino ad allora, infatti, il colore associato a San Patrizio era il blu.


Cucinare una ricetta rispettando le tradizioni

In questi giorni a casa non si fa altro che cucinare. In occasione di San Patrizio, allora, perché non cimentarsi con qualcosa di tipico irlandese? Qualche esempio: soda bread, lo stufato alla birra Guinness (o qualunque birra scura) o il pâté di salmone affumicato. Fateci sapere.

Dedicarsi alla letteratura

William Butler Yeats, George Bernars Shaw, Samuel Beckett e Séamus Heaney e così via. Sognare con classici come Gente di Dublino o scoprire autori meno noti come Cecilia Ahern e Brendan Behan. Molto interessante anche la web radio del MoLi, il Museum of Literature Ireland, inaugurato lo scorso settembre.

Qui per altri consigli sulle letture da fare in questo periodo

Ascoltare la musica di San Patrizio

Non necessariamente liriche ecclesiastiche. Sono tante le star internazionali che provengono da questa terra. , Sinéad O’Connor, Enya, The Cranberries… Basta fare un giro su Spotify. Magari mettere la playlist a tutto volume, alle 18, fuori dalla finestra.

Scoprire luoghi e leggende

Arrivato dalla Scozia o dal Galles come schiavo, si stabilì nella contea di Antrim, Irlanda del Nord, facendo il pastore. Poi San Patrizio si trasferì in quella di Down, Armagh (considerata la capitale religiosa d’Irlanda proprio perché il suo vescovado venne fondato da San Patrizio), Mayo e Tipperary. Ripercorrendo la sua storia, sono tanti gli scorci d’Irlanda da scoprire.

Ghost track: guardare una serie o un film

L’Irlanda, in occasione di San Patrizio, si può scoprire anche con la visione di un film o di una serie. Qualche esempio? Da Star Wars: Il risveglio della Forza, a Harry Potter e il principe Mezzosangue (con le scogliere della contea di Clare). Il Trono di Spade nell’Irlanda del Nord, Braveheart nelle contee di Meath e Wicklow, The Lobster (consigliatissimo) nella Contea di Kerry.

Leggi anche:

Musei digitali, le mostre si raccontano in streaming
Cinque ricette di cinque cocktail da fare a casa
Film da vedere con i bambini: i nostri consigli