Piattaforma in Darsena, si parte

Una struttura di ventiquattro metri per sette, dotata di maxischermi di tre metri per due, il tutto per ospitare una serie di eventi – circa un’ottantina – dalla prossima primavera.

Succederà in Darsena, sulla piattaforma galleggiante che sarà operativa nella bella stagione sulla sponda settentrionale, lato di viale D’Annunzio.

Un luogo nel quale milanesi e non possano frequentare manifestazioni legate, in particolare, alla programmazione del Comune sulle settimane tematiche. Dal Fuori Salone a Book City, dalla Moda a Piano City, per citarne alcune.

La nuova Darsena

La nuova Darsena

Proprio in questi giorni è stato assegnato il bando, di durata biennale, vinto dall’Ati, Associazione temporanea di imprese formata da Aadv Entertainment e Seed Events srl. Che per portarsi a casa la gestione della struttura smontabile, ha quasi raddoppiato la base d’asta con un’offerta di centomila euro l’anno.

L’incasso del Comune sarà utilizzato quasi esclusivamente per i costi di manutenzione della Darsena, per la quale viene sborsato un milione di euro annuale solo per la raccolta dei rifiuti.

Per i cittadini, una possibilità in più di svago in un luogo simbolo del più recente rinascimento cittadino, che si candida, altra notizia di questi giorni, anche a ospitare il Christmas Village del 2018.

© Copyright Milanodabere.it – Tutti i diritti riservati