Cento anni di Wojtyla (e il suo nome è tra i più cercati su Google)

Cento anni fa nasceva Karol Wojtyla, Papa Giovanni Paolo II, il cui compleanno sarebbe stato il 18 maggio scorso. Il suo nome compare in vetta tra le ricerche su Google di questi giorni

Un uomo che ci ricordiamo tutti, credenti o meno. Di cui ci incuriosisce sapere la storia, probabilmente, in occasione del centenario. La figura di Wojtyla è stata significativa per chiunque. Si è battuto contro contro le dittature sovietiche, contro il nazismo, intraprese un’importante azione politica e diplomatica contro l’oppressione. È lui uno degli artefici del crollo del muro di Berlino e dei sistemi del socialismo reale, controllati dall’ex Unione Sovietica.

Tra i tanti episodi che riguardano Wojtyla, uno dei più noti ci riporta al 1981 quando fu ferito con una serie di colpi d’arma da fuoco da un attentore al quale fece visita in carcere. Tante le sue massime dal valore universale. Frasi il cui significato, dunque, può avere un valore profondo anche per chi non crede. “Innegabile è il valore dei mass media. Ben usati, essi possono rendere un servizio inestimabile alla cultura e alla libertà” disse in occasione di un’apparizione ufficiale. “L’amore è la forza costruttiva di ogni cammino positivo per l’umanità“. Anche questa affermazione colpisce. Risulta essere attuale più che mai e attribuibile a qualunque tipo di amore, anche a quello con cui la chiesa, spesso, si è trovata in contrasto. Nel suo #centenario, però, ci piace una frase che mai come ora, in questa fase di rinascita, si presenta come una carica di energia. Bisogna prendere in mano la nostra vita e farne un capolavoro.


A Milano, a Wojtyla è dedicato il Parco delle Basiliche, che collega la basilica di San Lorenzo e la basilica di Sant’Eustorgio, dal corridoio verde attraversato la via Molino delle Armi, parte della Cerchia dei .

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Leggi anche:

Il Gay Pride 2020 si farà online, anche a Milano
Global Pride, il grande evento internazionale arcobaleno