area b milano

Navigli, Olimpiadi, Area B: cosa ne pensano i milanesi?

La parola ai milanesi. L’indagine Ipsos su eventi e grandi opere svela cosa ne pensano gli abitanti di Milano a proposito di Navigli, Olimpiadi e Area B

Tre, un numero perfetto. Tre sono gli argomenti caldi in questione: la riapertura dei Navigli, le Olimpiadi e l’Area B. Se ne sente parlare dappertutto e un’indagine Ipsos ha raccolto i pensieri e le opinioni dei milanesi a proposito. Il risultato? Una Milano sempre più green, come dimostrano gli importanti progetti che coinvolgono la città in questo periodo – a cominciare dalla Biblioteca degli alberi di Porta Nuova. Il sogno dei milanesi però continua. La città che vorrei? All’insegna dell’innovazione e dell’ecologia.

La riapertura dei Navigli: il 74% dei milanesi dice sì. Una proposta del primo cittadino Sala che piace agli abitanti della nostra città. Non mancano però alcuni dubbi. In particolare sugli investimenti necessari e sull’impatto che l’operazione avrebbe sulla viabilità ordinaria. L’idea potrebbe diventare presto realtà. Si parla di cominciare con la riapertura di cinque piccoli tratti – e non, quindi, l’intera rete sotterranea dei Navigli. Un primo passo di prova, prima dell’eventuale riapertura integrale.

Olimpiadi 2026: il 79% dei milanesi dice ‘Per me è sì‘. Come dice anche Mara Maionchi a X Factor, ma questa è un’altra storia. Ai milanesi piacerebbe l’idea delle Olimpiadi nella nostra città. La maggioranza degli intervistati infatti si è espressa positivamente di fronte all’eventuale possibilità dei Giochi invernali del 2026 a Milano. Un progetto che vedrebbe la nostra città in un’inedita accoppiata con Cortina. Sarebbe piaciuta, agli intervistati, anche la presenza di Torino che, però, non è stata candidata (ma era tra le proposte). Sono partite proprio in questi giorni le visite a Milano e a Cortina per verificare tutti gli impianti e le strutture di candidatura per le Olimpiadi. Il sogno si fa sempre più vicino.

Area B: anche in questo caso, Per me è sì. Si tratta del provvedimento che intende bloccare la circolazione dei motori diesel più inquinanti all’interno della città e il 61% degli intervistati è favorevole. L’idea di una Milano sempre meno inquinata mette d’accordo tutti.

Scopri anche:
Milano città più smart d’Italia. La classifica
Urban Walking: camminare nel verde in centro a Milano
Biblioteca degli alberi, al via il progetto di Porta Nuova