Guidare una Ferrari: oggi è un’esperienza luxury alla portata di chiunque

Chi non vorrebbe mettersi alla guida di una Ferrari? Talvolta capita, per le vie del centro di Milano, di imbattersi nelle auto “del cavallino”, e ovviamente solo pochi fortunati possono permettersi un simile lusso. Il sogno di guidare una Ferrari è però realizzabile

È evidente il fatto che queste siano delle auto d’élite, auto che solo chi è molto ricco può permettersi. Tuttavia anche chi non ha un conto in banca a 7 cifre coltiva legittimamente il sogno di poter guidare una Ferrari.

Questo sogno, in realtà, oggi è assolutamente fattibile. Diverse aziende specializzate consentono infatti di poter guidare delle Ferrari direttamente su pista, a fronte di un costo accessibile a chiunque.


Un esempio? RSE Italia è una delle realtà più note per quel che riguarda questo tipo di servizi. Chi è di Milano e dintorni può vivere la sua guida nella vicina Pista Tazio Nuvolari, in provincia di Pavia, tuttavia questa società è attiva su molti altri circuiti italiani, da Nord a Sud della nazione, e stranieri, si pensi ad esempio al circuito croato di Rijeka.

Ma come si può vivere l’esperienza di guidare una Ferrari? Quali sono gli step da compiere per acquistare il servizio?

Il procedimento è semplicissimo e l’acquisto del servizio è eseguibile comodamente online, opzionando la vettura di interesse, in questo caso una Ferrari, nonché la data e il circuito.

C’è da dire che in moltissime occasioni le guide su pista di Ferrari e altre supercar vengono acquistate per fare un regalo. Un dono destinato ad essere assai gradito agli appassionati di motori, senza dubbio, ma anche ai semplici curiosi desiderosi di vivere un qualcosa da ricordare.

Quanto alle peculiarità di questi servizi, è utile sottolineare anzitutto che essi sanno garantire la massima sicurezza, e questo è assai importante.

Chi si mette alla guida della Ferrari è affiancato da un istruttore, figura professionale pronta a fornire dei suggerimenti e a intervenire in prima persona in caso di criticità. Guidare una Ferrari, d’altronde, è ben diverso dal condurre una city car. Di conseguenza la presenza di un supporto è indispensabile per poter godere appieno di quest’esperienza senza alcun rischio.

Le guide vengono eseguite con pista in esclusiva, e quest’aspetto ha una grande rilevanza. Da un lato, infatti, rende l’esperienza ancor più “emozionale”, dall’altro la sicurezza non può che trarre beneficio.

Non mancano le coperture assicurative: qualora si acquistasse la guida per una determinata data e il
clima non dovesse essere favorevole, essa può essere tranquillamente posticipata ad un’altra data senza che si debba riconoscere alcun sovrapprezzo.

Il sogno di guidare una Ferrari è realizzabile

Ogni società che offre questo genere di servizi, inoltre, ama “coccolare” il cliente in modo diverso. In alcuni casi viene offerto un “open bar” di cui usufruire liberamente dopo la guida, altre società assicurano un attestato di partecipazione personalizzato, un piacevolissimo ricordo dell’esperienza vissuta da conservare e, magari, da appendere al muro della propria camera.

Ebbene, dunque, oggi il sogno di guidare una Ferrari è realizzabile. Non si potrà portare a casa la supercar e tenerla nel proprio garage, questo è evidente, ma si può vivere l’ebbrezza di provarla con le proprie mani in piena sicurezza, magari osando un po’ con la velocità e divertendosi con una guida molto sportiva.

Scopri QUI il nostro canale dedicato ai motori