“Milano è sempre quella…”, il video

YesMilano lancia il video Milano è sempre quella, perché non è mai la stessa. I quartieri della città al centro della nuova campagna di comunicazione realizzata in collaborazione con Wunderman Thompson  – gruppo WPP – e Movie Magic International

Milano è sempre quella, perché non è mai la stessa. E a dimostrarlo compaiono il palco del Teatro alla Scala e la pista da ballo della Balera dell’Ortica. Il toro in Galleria e i fenicotteri rosa di Villa Invernizzi. L’Ultima Cena di Leonardo, ma anche le cene a Brera. Gli affreschi della Chiesa di San Satiro e i graffiti di Lambrate. La Stazione Centrale, il tram e il bike sharing. Piazza Affari e le Piazze Aperte con il ping pong. E poi ancora le torri di CityLife, quella d’oro di Fondazione Prada e i Sette Palazzi Celesti di Kiefer al Pirelli Hangar Bicocca. Il Bosco Verticale, Porta Venezia, il quadrilatero della moda, ChinaTown, via Padova, Bicocca, Lambrate, i Navigli, Lorenteggio, la Bovisa e Baggio.

Sono i quartieri, motore della vita della città, i protagonisti della nuova campagna di comunicazione “Milano è sempre quella, perché non è mai la stessa”. Una campagna lanciata con il brand YesMilano in collaborazione con la sede milanese di Wunderman Thompson – gruppo WPP – e Movie Magic International.


Una città che si trasforma di giorno in giorno, cambiando identità e risvegliandosi sempre diversa. Nuova. Il video racconta la vivacità di stimoli e la varietà di esperienze che la città sa offrire. Una narrazione che passa anche dalla voce e partecipazione di artisti e personalità care a Milano, note a livello nazionale e internazionale.

Insieme a Ghali nel video compaiono tanti altri protagonisti noti a chiunque. , Stefano Boeri, M¥SS KETA, Rossana Orlandi. Dave Dev, Italo Manca, Knowpmw, Aya Mohamed-Milanpyramid, Federico Galdangelo. E poi ancora i ballerini dell’Accademia del Teatro alla Scala, Nicolas Di Benedetto, i Canottieri San Cristoforo e così via. Tutti invitano a vivere ogni quartiere di Milano, perché “Per ogni angolo che pensate di conoscere ce n’è un altro da scoprire”. Tutti i partecipanti al progetto hanno contribuito gratuitamente all’iniziativa per dare un supporto alla città di Milano.

Guarda il video