Dieci cose da fare a Milano gratis in estate

Cinema, mostre e musei. Sport, quartieri e orti da scoprire. Arte in giro per la città e terrazze panoramiche. Dieci cose da fare a Milano gratis in estate. Enjoy!

Anto’, fa caldo, recitava un vecchio spot alla TV. E di uscire non se ne parla proprio. A meno che non si tratti di fare qualcosa di divertente, curioso, magari mai provato prima. Facile e, soprattutto, gratis. Qualcosa che ci permetta di innamorarci ancora della nostra città dopo questi ultimi mesi così difficili chiusi in casa. Ecco allora dieci cose da fare a Milano gratis in estate, dedicato a chi è ancora in città e ha bisogno di qualcosa di diverso… zero sbatti, insomma, per alleggerire il conto alla rovescia che ci separa dalle vacanze. Rigorosamente in Italia, quest’anno.

Un giro per le vie del colorato villaggio di via Lincoln

Siamo in zona Cinque Giornate, in pieno centro. Qui si trova un quartiere che è pura poesia. Una serie di villette coloratissime, una dopo l’altra, formano una tavolozza dove ci si perde volentieri e si rimane a bocca aperta. Il villaggio di via Lincoln ricorda un po’ Murano. Nasce alla fine dell’800 per ospitare gli operai della vicina Porta Vittoria. Con il tempo, gli abitanti di quelle case hanno cominciato una vera e propria sfida alla facciata più sorprendente della propria abitazione. Il risultato? Un instagrammabilissimo effetto #rainbow.


Milano dall’alto…

…delle terrazze de La Rinascente. In pieno centro. Se si entra dentro il grande magazzino – quello in cui Marco Carta ha zappato le magliette, per capirci – e si arriva fino all’ultimo piano, quello dei bistrot e dei ristoranti, si può uscire sulla terrazza e vedere Milano e il Duomo dall’alto. Se si allunga un po’ la mano si possono quasi toccare le guglie.

Al cinema, nei quartieri di Milano, gratis in estate

Tra le cose da fare gratis a Milano d’estate c’è anche, perché no, una sera al cinema. E che cinema. Altro che ‘splendide cornici’ – per fare il verso a certi banali colleghi che abusano di questa espressione che anche no, dai.

Si scriveva: cinema nei caseggiati e nei quartieri popolari, come quelli della zona 6. Giambellino, in particolare. Si tratta dell’iniziativa Scendi, c’è il cinema che nella stagione più calda vuole rivalutare alcuni quartieri di Milano attraverso il fascino della settima arte. Qui per maggiori informazioni.

Il fascino (e il fresco) delle chiese sconsacrate

Per sopravvivere a questa caldazza agostana si può sempre fare un giro in chiesa. Non per la preghierina, ma per bere una cosa, ballare, guardare uno spettacolo. Nulla di blasfemo: si tratta delle chiese sconsacrate di Milano, oggi locali in cui divertirsi o luoghi di cultura. Entrare non costa nulla…

Un museo a cielo aperto: il

All’ombra dei suoi viali alberati, il Cimitero Monumentale è un vero museo a cielo aperto. Si può entrare gratis, anche durante la calda stagione, con la riapertura post lockdown. Seguendo un calendario, ospita anche spettacoli teatrali, letture, concerti, visite guidate. Un’esperienza da fare almeno una volta nella vita.

Milano gratis in estate è sport all’

Chi ha voglia di correre con queste temperature? Ecco, esatto, nessuno. Si può sempre andare all’Idroscalo e qui prendere il sole e fare un po’ di sport. Running, skateboard, pattinaggio, pesca sportiva, usare i percorsi cross country per la corsa campestre e Mountain Bike.

A caccia di omini rosa

Sono tantissimi, milioni di milioni. Vanno al lavoro, si baciano, si abbracciano, volano, fanno la pipì. Si trovano soprattutto a NoLo e dintorni, ma non solo. Sono gli omini rosa dello street artist Aluà che ha riempito la città delle sue creazioni. Muri, muretti, saracinesche, sono ovunque. Un giro alla ricerca di queste creature super pink potrebbe essere un’occasione per scoprire alcuni angoli tra i più curiosi della nostra città. Oppure, con i bambini, si potrebbe organizzare una caccia al tesoro. Una caccia all’omino, anzi.

L’orto botanico e il museo astronomico

A due passi dalla Pinacoteca, Palazzo Brera nasconde un prezioso Orto Botanico del Settecento e un Museo Astronomico. Circa 5mila metri quadri di sogno da mettere nell’elenco delle cose da fare gratis a Milano in estate perché ne vale davvero la pena e, appunto, l’ingresso, contingentato per far fronte alle normative post emergenza sanitaria, non si paga. Qui gli orari e tutte le informazioni utili.

Cinema d’estate: emozioni al drive-in

Una bella novità dell’estate meneghina. Drive-in Milano, il cinema all’aperto che da mercoledì a domenica fino al 16 agosto propone una selezione di film classici e premiati. Un cinema attrezzato in cui si potrà entrare con la propria bici oppure con la propria auto. Siamo in zona Parco Nord, non distante da Piazzale Maciachini.  Quasi gratis, però: il costo del biglietto d’ingresso infatti è soltanto di 2 euro e vengono totalmente devoluti al Fondo Mutuo Soccorso Comune Milano. Qui la programmazione.

Spazio Pirelli HangarBicocca Milano: aperta anche in estate

Una visita alle mostre rimaste in sospeso prima del lockdown, come l’esposizione allestita nello spazio delle Navate The Illuminating Gas di Cerith Wyn Evans (Llanelli, Galles, Regno Unito, 1958). Nello spazio dello Shed, la mostra The eye, the eye and the ear di Trisha Baga (Venice, Florida, 1985). Oltre, ovviamente, alla permanente I Sette Palazzi Celesti 2004-2015 di Anselm Kiefer (Donaueschingen, Germania, 1945). Questo e molto altro nello Spazio Pirelli HangarBicocca, centro d’arte e punto di riferimento artistico della città. Visite alle mostre che prevedono il rispetto delle normative vigenti post Covid e, naturalmente, gratuite. Qui tutte le informazioni.

Leggi anche:

Dieci curiosità su Milano che forse non conosci ancora
Cinque luoghi insoliti di Milano da scoprire