Cronache semiserie da Milano ai tempi del Coronavirus

Cronache curiose da Milano ai tempi del . Ovvero, non le solite notizie di questi tempi. Dalla nostra città, facciamo una parentesi e vi raccontiamo di volpi e paperelle nei parchi, anziani in gita al mare (multati) e una serie di altre faccende semiserie accadute ultimamente

Ci sono anche le notizie che ci distraggono un pochino in questo periodo di emergenza sanitaria. Eccone alcune proprio da Milano ai tempi del Coronavirus. Fatti accaduti in questi giorni che strappano un sorriso oppure una sonora risata. Un po’ di tenerezza, qualche curiosità.

L’80enne in gita da Milano alla Liguria con la fidanzata

Parte da Milano in pieno lockdown causa Coronavirus, si dirige sulla riviera ligure e giustamente viene multato. È successo a un milanese ultraottantenne che ha pensato di scappare insieme alla fidanzata. Una fuitina che non è andata a buon fine. Che non si giustifica ma che, vista l’età dei due amanti, suscita un po’ di tenerezza.


In una Milano vuota per Coronavirus spuntano lepri e animali selvatici

Decine di lepri e alcune volpi avvistate nei parchi del centro della città. Scoiattoli in . Germani a Cadorna. Cigni padroni dei Navigli. È la rivincita della natura sull’uomo di cui, senza troppa fatica, ora si prende gli spazi. Tutto documentato.

Il glicine e le altre straordinarie fioriture

È primavera, lo sappiamo, non sarebbe una notizia se non fosse che siamo chiusi in casa e che il risveglio della natura ci appare allora ancora più magico del dovuto. In questi giorni infatti Milano deserta è ricca però di profumi e di colori. Lilla, rosa, rosso, bianco, una straordinaria fioritura ha invaso City Life, Pagano, San Siro, la Biblioteca degli Alberi e così via.

Il cartone animato del San Raffaele di Milano per il Coronavirus

L’ospedale San Raffaele di Milano spiega il Coronavirus con un simpatico cartone animato diffuso in rete. Sono le avventure di Leo e Giulia, si possono guardare qui:

I falchi del Pirellone e i loro piccolini

A Pasqua a Milano si schiudono le uova dei falchi del Pirellone. Giò e Giulia – che si chiamano così per omaggiare Giò Ponti e la moglie – sono i due falchi pellegrini che nidificano sulla vetta del noto grattacielo di Milano, il Pirellone. Dove sono ora sono nati i tre piccolini. Le loro avventure si possono seguire qui.

Il Tricolore illumina Palazzo Mondadori

Il Gruppo Mondadori partecipa al sentimento di solidarietà e speranza per il mondo e sostiene simbolicamente il nostro Paese illuminando Palazzo Mondadori con il Tricolore.

Tra Segrate e l’idroscalo dunque i colori della bandiera abbracciano le persone in difficoltà, chi è in prima linea, chi, come tutti, è costretto in quarantena. Un’opera d’effetto di Oscar Niemeyer.

 

Leggi anche:

I quartieri di Milano diventano brand internazionali
Strane coppie viste su IG ai tempi del Coronavirus