Cosa cerchiamo su Google in questa Fase 3

Sembra completamente archiviata ormai la folle ricerca dei virologi. Cosa cerchiamo su ora che siamo in Fase 3? Tra i nomi più cliccati, Alberto Sordi, Paolo Bonolis, Morgan. La cronaca porta a informarci anche su Indro Montanelli

Sembra distante ormai l’era in cui cercavamo su Google tutti i nomi dei virologi che scorrevano in televisione, uno dopo l’altro, facendo zapping. Il periodo più recente che stiamo vivendo, se pur ancora legato all’emergenza sanitaria, ci fa stare più tranquilli. Oppure ci fa venire voglia di evasione, di leggerezza, di notizie e nomi decisamente molto più soft. Ecco cosa cerchiamo su Google ora che siamo in Fase 3.

I 100 anni di Alberto Sordi

Tra i nomi più cliccati in questi ultimi giorni da noi italiani compare Alberto Sordi. Si fa un gran parlare dell’attore, in questo periodo, a causa del centenario: proprio oggi, 15 giugno, infatti, Albertone avrebbe compiuto un secolo. Tante le iniziative, in particolare in TV, per ricordare un simbolo della commedia all’italiana. I suoi film sono più di 200 e a lui, alla sua figura dell’italiano medio dal dopoguerra in poi, dobbiamo tanto. Altro compleanno di questi giorni, quello del conduttore televisivo Paolo Bonolis. Le repliche del palinsesto durante il lockdown hanno riportato in auge il volto romano che compie 59 anni e che iniziò la sua carriera con Bim Bum Bam.


Dov’è Bugo?

Tra le ricerche che facciamo su Google in questa Fase 3 torna anche il caso Morgan. E no, non è per il caso Bugo, che tanto ci ha appassionato. Si tratta di ulteriori, come definirle, scaramucce, con l’ex compagna Asia Argento. Un ti odio e poi ti amo e poi ti odio e poi ti amo che non finisce mai e che si svolge, naturalmente, con la televisione accesa.

Compleanno mediatico anche per Gianna Nannini. La rocker senese compie 66 anni e si regala una cover de La donna cannone di Francesco de Gregori, in radio dal 19 giugno. Anche Gianna in top ten.

La ricerca dei nomi continua. Su Google in Fase 3 compare presente più che mai Indro Montanelli. Il fatto di cronaca riguarda la statua a lui dedicata a Milano, recentemente vandalizzata. Lo stesso sindaco di Milano Beppe Sala si è espresso a proposito, qui il video.

Bello e impossibile, per tornare alla Nannini. Il riferimento però è a Michele Morrone. Come, chi? L’attore di casa nostra, tutto una fiction – e una partecipazione a Ballando con le stelle – è diventato all’improvviso uno dei nomi più cercati a livello internazionale. Anche su Google in Fase 3. Merito, o colpa, di Netflix e del film che lo vede protagonista sulla piattaforma digitale dal titolo 365 giorni. Una sorta di Cinquanta sfumature che lo ha reso una stella già negli USA e Sud America, Francia, Arabia, Lussemburgo.

Scopri QUI il nostro canale Lifestyle