Buon Compleanno Regina Elisabetta

Amatissima, non solo dai suoi sudditi, ma da tutto il mondo. Severa – ma giusta, verrebbe da aggiungere – coloratissima, amante dei cani e di 007. La Regina Elisabetta compie oggi 94 anni

Complice, forse, il successo di The Crown, la serie su Netflix che ripercorre le sue vicende travagliate a partire da quando era una bambina. Il fatto è che, però, la Regina Elisabetta, vuoi o no, la amano tutti. Sarà per i suoi vestiti coloratissimi – probabilmente per farsi sempre riconoscere in mezzo alla folla (quando ci si poteva stare, in mezzo alla folla), anche dalle guardie del corpo. Sarà perché ha fatto il meccanico ai tempi della guerra. O perché anche lei è un’amante di James Bond e ha partecipato, nel ruolo di se stessa, a un salvataggio con 007 durante le inaugurazioni dei giochi olimpici di Londra (come dimenticare quella scena in cui si butta da un elicottero insieme a Daniel Craig). Era il 2002. Ma rivediamola:

Compie oggi 94 anni Sua Maestà e sarà un compleanno in silenzio a causa del lockdown, dovuto alla pandemia di questo periodo storico. Pandemia a causa della quale, di recente, la Regina Elisabetta ha parlato alla nazione.

Il recente messaggio alla nazione

Di verde vestita, si è rivolta agli inglesi con un messaggio rassicurante. “Insieme stiamo affrontando questa malattia – ha detto – se restiamo uniti e risoluti vinceremo“. “Un turbamento nella vita del nostro Paese, che ha causato dolore ad alcuni, difficoltà finanziarie a molti ed enormi cambiamenti alla vita quotidiana di tutti noi“.

Elisabetta II ha parlato alla nazione ora, in occasione del Coronavirus, soltanto per la quarta volta in 68 anni di regno. Gli altri discorsi di Sua Maestà si sono verificati in occasione del primo conflitto in Iraq, del funerale di Lady Diana e della scomparsa di sua madre ultracentenaria nel 2002.

Dopo ringraziamenti, ricordi d’infanzia, messaggi di forza, solidarietà e vicinanza, Elisabetta II conclude con una citazione di una canzone di Vera Lynn, simbolo di speranza per molti soldati durante la Seconda guerra mondiale. Quel suo We will meet again – ci rincontreremo – passerà di sicuro alla storia. Buon compleanno!

 

Visualizza questo post su

Leggi anche:

Addio allo scrittore cileno Sepulveda
Le grandi storie d’amore di Hollywood