Buon compleanno Chiara Ferragni: cinque cose che amiamo ricordare

Oggi 7 maggio Chiara Ferragni in Fedez compie 33 anni. Come vogliamo farle gli auguri? Ricordando cinque cose che la riguardano e che riguardano . Dalla mancata nomina all’Ambrogino d’oro alla festa al supermercato che ha fatto il giro del … ma, soprattutto, tanta beneficenza per la nostra città

Oggi Chiara Ferragni in Fedez compie 33 anni. Ma dimmi di più: può piacere o meno ma rimane una delle persone più influenti di Milano e più note del web. Imprenditrice digitale – come precisa lei stessa, che te lo dico a fare – influencer, madre di Leone, moglie di Fedez, abitante di City Life eccetera, eccetera. E mentre la Blonde Salad si auto-celebra postando foto che la ritraggono da bambina, scrivendo di essere circondata dall’amore, noi vogliamo farle gli auguri ricordando cinque fatti, più o meno recenti, che testimoniano che sì, a noi, la Ferragni, piace.

Fedez e Chiara Ferragni volontari di Milano Aiuta

Si comincia dalla notizia più recente, da quando, qualche giorno fa, i Ferragnez in bicicletta hanno portato la spesa agli anziani e alle famiglie più in difficoltà della nostra città. I due sono stati negli hub temporanei di smistamento e all’ortomercato, “Abbiamo raccolto casse di e verdura all’ortomercato, le abbiamo imbustate per ogni famiglia. Ci siamo recati in uno dei tanti punti di raccolta della città e abbiamo distribuito la spesa ad alcune famiglie della zona“. Con tanto di indicazioni precise su come aiutare e fare una donazione. Qui tutti i particolari. Bravi.

La donazione per il San Raffaele

All’inizio del mese di marzo i Ferragnez Fedez lanciano, attraverso il gesto di una donazione personale, una campagna per una raccolta fondi a favore del San Raffaele e destinata alla creazione di nuovi posti di terapia intensiva, necessari per affrontare l’emergenza sanitaria del . Com’è andata a finire, lo sappiamo. Bravissimi.

La questione Ambrogino d’Oro

Era il 7 dicembre 2018. Gli Ambrogini d’oro, o meglio i riconoscimenti per le Civiche benemerenze del , vengono consegnati come d’abitudine il giorno di Sant’Ambrogio, patrono di Milano, durante una cerimonia di premiazione al Dal Verme. E, sempre come d’abitudine, qualche tempo prima scatta il toto-ambrogino. Quell’anno fece scalpore la voce che voleva la nostra Chiara Ferragni in lizza, anzi, già con il prestigioso riconoscimento in mano (alla fine poi non finirà tra i candidati e non riceverà l’Ambrogino). Apriti cielo. Certo, se lo merita. Figuriamoci, non c’è più religione. Non si parlava d’altro.

Il film

La pellicola non è sicuramente il capolavoro della settima arte destinato a cambiare la storia. Tant’è. La Ferragni, con la scusa della realizzazione del suo , ha conquistato una presentazione in anteprima al Festival di Venezia. Vi ricordate?

La festa al supermercato

La bravata era del 2018, che anno per i Ferragnez. L’idea fu proprio di Chiara, quella di organizzare la festa di compleanno del marito Fedez all’interno di un supermercato di City Life. Tutto il resto è storia. Una bravata che farà in pochi giorni, anzi, in poche ore, il giro del mondo. Ma ripassiamola.