Alcuni mestieri tra i più strani del mondo

Tra i mestieri più strani ce ne sono alcuni che derivano direttamente dall’anagrafe di Milano. Le professioni più curiose però sono in ogni angolo del mondo. C’è il coccolatore (anche di ), il dormitore, la piangitrice professionista e così via

A ciascuno il suo. Perché fare il “coccolatore” di professione non è certo da tutti, neppure il dormitore quasi seriale, mestiere importantissimo e utile per riuscire a studiare i disturbi del sonno dell’uomo. E così via. I mestieri strani sono tanti, alcuni neanche sembrano veri, eppure esistono e sono regolarmente registrati. E se questa emergenza sanitaria presto sarà finita allora torneremo tutti alla nostra vita quotidiana, con la solita routine, con il nostro ufficio e il nostro bar di fiducia. E così come torneranno le commesse a vendere all’interno dei nostri negozi preferiti, anche la consulente di psicologia felina potrà tornare a svolgere il suo lavoro. O l’usability tester per videogiochi. O l’eiaculatore di tori. Insomma, ecco una lista di alcuni dei mestieri più strani del mondo.

L’iridologo

Per comprendere questa professione basta uno sguardo, nel vero senso della parola. L’iridologia è una disciplina olistica – per alcuni una vera e propria scienza medica – che permette di meglio comprendere lo stato di salute del paziente, analizzando l’organismo attraverso le iridi. L’iridologo – alcuni professionisti in Italia, del settore, sono proprio a Milano – è dunque colui che analizza l’iride, colui che, in altre parole, ti guarda negli occhi. Guardami, guardami, quando lo dico io, un po’ Giucas Casella.


Mestieri strani: il coccolatore, di uomini o di panda

Si può “comprare” o prenotare un coccolatore professionista anche online, la piattaforma Cuddle up to me è una delle più note: questo il link. Un coccolatore è una figura riconosciuta a tutti gli effetti, con tanto di certificazione. Il suo ruolo, quello di coccolare, può essere considerato una terapia per aiutare a combattere, in qualche modo, la depressione o la solitudine all’interno, ovviamente, di un percorso di terapia più ampio.

Diversa è la situazione del coccolatore di panda. Tutto vero. In alcune riserve nel mondo c’è chi ogni mattina si sveglia, si traveste da panda e va a lavorare. All’interno di parchi-habitat dove vivono panda veri, dove vengono quindi lasciati in natura o trasportati in altri parchi dove sono liberi, il nostro uomo si adopera per interagire con i piccoli, così da aiutarli a vivere senza dipendere dagli esseri umani.

Qualcuno riesce a piangere a comando?

Nessuno si è inventato niente. Lo facevano gli Egizi, lo facevano le Prefiche nell’antica Roma, lo facevano certe famiglie “importanti”. Si usa(va) anche nel Meridione: mai sentito nominare il chiangimorti? Si tratta di commissionare qualcuno che possa piangere ininterrottamente al funerale del caro estinto, questo sconosciuto. Così da rendere il tutto ancora più tragico, appariscente, sentito, agli occhi degli altri. Perché l’immagine è tutto.

Tra i mestieri più strani c’è quello che richiede di dormire

Molte aziende, studi medici e laboratori ricercano figure in grado di poter dormire soltanto. Il motivo? Semplice: chi dorme non piglia pesci, ok, ma in questo caso funge anche da cavia, così da poter studiare i meccanismi del sonno umano e dunque trovare la maniera di sconfiggere i disturbi proprio del sonno. Dalla tua sana dormita potrebbe dipendere il futuro delle mie notti insonni.

La psicologa per gatti

Se il gatto è depresso allora portalo dallo psicologo. Ce ne sono tantissimi, di psicologi felini, anche a Milano. Se aggressivo, stressato, pieno di ansia, insomma, le ragioni sono tante. Basta saperle riconoscere… Sì vabbeh.

Usability Tester

Ecco il lavoro della vita per i più smanettoni. Tra i mestieri più strani del mondo c’è la figura del “giocatore di videogiochi“. Per testarli, prima del lancio sul mercato. Perché di un videogioco è importante la grafica, la tecnica, le particolarità informatiche, ma è opportuno sapere, onde evitare di fare un flop sulle vendite, cosa si prova nel momento in cui si entra in azione.

Questo mestiere, che può sembrare così strano, in realtà è davvero molto richiesto e diffuso. Una delle campagne di ricerca di usability tester più importanti fu fatta quando venne lanciato World of Warcraft nel 2004, oggi il gioco di ruolo per computer più giocato al mondo.

L’eiculatore di tori

Beh, certo, cosa c’è di strano. È una pratica fondamentale per la natura: si tratta di provvedere con la fecondazione assistita all’ingravidamento delle vacche e dunque un veterinario specializzato ha il compito di occuparsi e di raccogliere e il seme del toro. “Un ingranaggio del processo tramite il quale avviene la fecondazione, che ormai è sempre artificiale, di tutti i bovini e i suini d’allevamento” viene descritto nei forum specializzati. Un mestiere importantissimo, dunque, più che strano, per la riproduzione negli animali d’allevamento.

L’affittuario di stanze in cui spaccare tutto

Rabbia? Stress? Corna? Voglia di menare qualcuno? Sfoga il tuo istinto omicida con una bella mazza da baseball all’interno di una stanza piena di manichini, vasi, specchi (va bene per chi non è superstizioso), cianfrusaglie in porcellana o comunque decisamente fragili. Diffuse sopratutto in Oriente, c’è chi affitta stanze piene di cineserie, verrebbe da scrivere, sono le rage room (tante anche in Italia, alcune anche a Milano), tutte da spaccare a bastonate senza pensarci troppo. Per uscirne decisamente più rilassati.

Assaggiatore di patatine fritte o simili

Fa molto Supersize Me eppure è tutto vero. Ovviamente si tratta di un’americanata, che però porta a guadagnare fino a 35mila dollari all’anno. Chissà se a fine pandemia ci sarà un boom di persone che vogliono essere pagare per testare la croccantezza e la qualità della patatine fritte da fast food.

Dagli Stati Uniti all’Inghilterra. Un paio di anni fa infatti la catena inglese B&M cercava un assaggiatore di Chicken Nugget, con tanto di annuncio che ha fatto il giro del mondo. I requisiti dell’azienda della contea di Merseyside, North West, erano chiari. Comprare box da 20 di Chicken Nugget e non condividerlo con nessuno oppure, ancora, preparare una presentazione in power point sul ragionamento che sta dietro al fatto che le patatine ricce siano più belle delle patatine fritte.

Leggi anche:

Non solo Coronavirus: le pandemie nella storia dell’uomo
Il Rinascimento: un affascinante periodo storico, ma anche quello che ci aspettiamo dopo questa pandemia

 

Visualizza questo post su Instagram