Al Liceo Manzoni di Milano si entra solo con la media del 9: tutto sospeso

Le dichiarazioni della preside del Liceo Manzoni di Milano hanno fatto molto discutere. Tra i requisiti per l’accesso, la media “pulita” del nove nella pagella di seconda media e abitare nel centro della città, Municipio 1

Numerose polemiche hanno fatto fare marcia indietro e quindi ora è tutto sospeso. Hanno fatto discutere infatti i requisiti di accesso pubblicati e relativi al liceo “per bene” Manzoni di Milano. Per essere ammessi, infatti, secondo la delibera di alcuni giorni fa, bisognava necessariamente avere la media almeno del nove, in italiano, inglese e matematica nella pagella di seconda media. Ancora, tra i requisiti, quello di abitare nel centro della città di Milano, quindi in pieno Municipio 1.

Un consiglio di istituto che, tenendo conto delle norme anti Coronavirus in atto, aveva in mente di formare solo 8 prime classi il cui accesso era stato messo ai voti. Si legge la discutibile premessa ai criteri di ammissione approvati con 15 voti a favore e 4 contrari. “Il Liceo Manzoni ha deciso di sospendere la sua tradizionale apertura a tutti gli studenti“.


Eliminare, dunque, l’ingresso a tutti gli studenti che avrebbero voluto frequentare il prestigioso liceo. Dare dunque la precedenza a chi ha una media del nove e abita in zona uno. Per i meno esperti, per zona uno di Milano si intende: centro storico, quadrilatero della moda, Magenta, Brera, Porta Sempione, Guastalla, Conca del Naviglio, Sant’Ambrogio, Sant’Agostino e limitrofi.

Immediate, naturalmente, e particolarmente sentite le proteste degli studenti. A cui segue un dietro front della preside. “Dato lo scalpore suscitato dai nuovi criteri di iscrizione alle classi prime per l’anno scolastico 2021/2022 si ritiene opportuno sospendere la delibera in attesa di un ulteriore confronto“. Così si legge nella nota resa pubblica. Staremo a vedere.