Una bambina al museo

Il Museo Leonardo da Vinci a Ferragosto organizza tante attività per tutta la famiglia

A Ferragosto il Museo della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci resta aperto e organizza tante attività divertenti per bambini e adulti

Avete dei bambini e vi trovate a essere a Milano i giorni a ridosso di Ferragosto? Non preoccupatevi: non troverete tutto chiuso e l’offerta di cose da fare insieme ai piccoli è davvero notevole. Da martedì 14 a domenica 19 agosto il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia sarà aperto ogni giorno con un programma speciale di attività dalle 14 alle 18 e nella settimana di Ferragosto a partire dalle 11 del mattino. 
Solo il giorno di Ferragosto, ovvero il 15 agosto, l’apertura sarà prolungata ancora: dalle 10 alle 19.

MuseoEstate, il programma estivo di attività, durerà fino a domenica 9 settembre proponendo attività nei laboratori ogni giorno.

Le attività della Thinkering Zone

Nella Tinkering Zone è possibile partecipare all’attività Piste per biglie acrobatiche in cui adulti e bambini a partire da 8 anni inventano percorsi arditi per far correre le biglie. Per i più piccoli, ovvero per i bambini dai 3 ai 6 anni, tante attività interattive saranno invece a base di con bolle di sapone, matematica, ombre e luci colorate.

L’ebbrezza di scalare l’Everest ma… al Museo

La simulazione di Everest VR
La simulazione di Everest VR al Museo della scienza e della tecnologia di Milano @uff stampa Museo

Sabato 18 e domenica 19 agosto sarà aperta anche l’attività Everest VR, un’avventura virtuale che accompagnerà i visitatori fino al punto più alto del mondo. Indossando il visore PlayStation®VR, sarà possibile rivivere in prima persona i momenti più eccitanti e rischiosi dell’ascesa, attraverso il ghiacciaio Khumbu fino al Colle Sud e oltre il mitico Hillary Step, superando cascate di ghiaccio, crepacci e pareti verticali ricostruiti con una tecnica assolutamente realistica. Una volta raggiunta la vetta, si potrà godere di uno spettacolo unico al mondo. Tornando nel mondo reale, dalle balconate superiori del padiglione aeronavale sarà possibile ammirare l’esposizione di grandi navi, aerei storici e del deltaplano Stratos, con il quale Angelo d’Arrigo nel 2004 riuscì a scavalcare l’Everest superando gli 8900 metri di quota.

Al museo sì, ma meglio prenotare!

Visto il numero molto limitato di posti, invitiamo gli interessati a prenotare l’attività il prima possibile. 

Con il biglietto del Museo si possono visitare anche le mostre temporanee: Leonardo da Vinci Parade, la prima iniziativa realizzata in preparazione del palinsesto di celebrazioni vinciane del 2019 Milano e Leonardo, e Il mio Pianeta dallo spazio – Fragilità e bellezza, che ha ricevuto la menzione d’onore al premio Compasso d’Oro ADI 2017, XXV Edizione. Restano poi sempre visitabili tutte le esposizioni del Museo, a partire dall’Area Spazio con il frammento di Luna e il grande telescopio Merz-Repsold, alle locomotive di altri tempi, dai grandi velieri agli aerei pionieri del volo.

Il Museo, “casa” del sottomarino Enrico Toti

Al mattino, con il biglietto aggiuntivo, si può visitare insieme a una guida l’interno del sottomarino Enrico Toti, per scoprire un oggetto affascinante e ricco di storia.

Leggi anche:

Agosto milanese: ecco i locali aperti in città Parte I

Agosto milanese: ecco i locali aperti in città Parte II

Agosto milanese: ecco i locali aperti in città Parte III