Dispositivi antiabbandono, scatta l’obbligo

Da oggi, 6 marzo, scatta l’obbligo circa i dispositivi antiabbandono. Previsto un bonus statale per l’acquisto dei dispositivi necessari per il trasporto di bambini sotto i 4 quattro anni

Una notizia resa nota anche dal Comune di Milano, quella relativa ai dispositivi antiabbandono. A partire da oggi, infatti, venerdì 6 marzo, è dunque obbligatorio l’utilizzo dei dispositivi antiabbandono all’interno delle . O, altrimenti, obbligatoria la presenza di seggiolini che ne sono già dotati. Si tratta di dispositivi necessari per il trasporto in auto dei bambini di età inferiore ai quattro anni. La pena, per chi è sprovvisto, corrisponde alla stesura di una multa di 81 euro e dunque al taglio di 5 punti in meno dalla propria patente.

Il , sull’argomento, informa i cittadini interessati della possibilità di accedere al bonus statale di 30 euro per l’acquisto di seggiolini nuovi e dispositivi antiabbandono. Si tratta di un bonus potrà essere utilizzato anche come rimborso fino a esaurimento dei fondi statali. Il contributo può essere richiesto per un unico dispositivo.


Come funziona

Dal sito del Comune, inoltre, si leggono le relative indicazioni circa il dispositivo antiabbandono obbligatorio. Come funziona? Il dispositivo, collegabile via bluetooth allo smartphone del conducente, può inviare SMS e/o chiamate a uno o più contatti di emergenza. Avvisando così di una situazione di potenziale abbandono.

Per la richiesta del bonus è necessario registrarsi sul sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti a partire dal 20 febbraio 2020 al seguente sito: bonuseggiolino.it.

Il nostro Canale KIDS QUI