Diritti in mostra, le iniziative nel trentennale della Convenzione ONU

Diritti in mostra e tutte le iniziative per i diritti di bambini e ragazzi nel trentennale della Convenzione ONU. Eventi, incontri, laboratori, dibattiti, la marcia e l’iniziativa delle Scuole dell’Infanzia del Comune

Diritti in mostra è una delle attività in vista di mercoledì 20 novembre. Si tratta del giorno in cui ricorre il trentesimo anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’assemblea generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. Tante le iniziative a Milano dedicate, che avranno il culmine nella storica marcia. L’appuntamento è organizzato dall’associazione Il Razzismo è una brutta storia in collaborazione con il Comitato UNICEF di Milano. Alle ore 9.30 in piazza Santo Stefano, per arrivare alle 11.30 circa in piazza Castello.

L’iniziativa diffusa

Sono 70 i Nidi e le Scuole dell’Infanzia del Comune di Milano che hanno aderito a Diritti in mostra. Si vuole realizzare un percorso con i bambini. Letture, filmati, rappresentazioni e chiacchierate in circle time su uno o più diritti a scelta. E quindi ancora cartelloni, alberi di carta, decorazioni plastificate, striscioni da esporre esterno (sulle cancellate o in giro per il quartiere) e all’interno delle strutture per sensibilizzare famiglie e territorio.


Per promuovere i diritti dei bambini a muoversi in modo attivo e sostenibile e a vivere in un ambiente sicuro e non inquinato è nata anche l’iniziativa Strade scolastiche. Mercoledì 20 novembre, dalle 14 alle 18, sono dunque chiuse al traffico il controviale di viale Molise (da piazzale Cuoco a via Monte Velino), via Colletta (da via Lattanzio a viale Umbria), via Moscati (dal controviale di corso Sempione a via Londonio). E poi ancora via Balilla (da via Gentilino a via Tabacchi), via Bergognone (lato scuola, da via Cola di Rienzo a piazza del Rosario). Stoppani (da piazzale Lavater a via Zambeletti), via Sacco (da via Seprio a piazza Sicilia) e via Pisacane (da via Goldoni a piazza Fratelli Bandiera).

Due incontri aperti al pubblico

Si segnalano, infine, due incontri per riflettere insieme agli operatori del settore e alle famiglie. Mercoledì 20 novembre, a ingresso libero, sono di scena: Arte come Educazione. Il diritto alla Bellezza: un’utopia ragionevole (dalle 9 alle 13.30 – Chiesetta del Parco Trotter, via Giacosa 46). Per riflettere sul rapporto tra arte ed educazione attraverso la pedagogia del desiderio nelle politiche educative. Ancora, Legalità e uso corretto delle nuove tecnologie (dalle 17 – auditorium dell’IC Quintino Di Vona-Tito Speri, via Sacchini 34). Il tema: la prevenzione delle condotte antisociali e le relazioni educative efficaci in tema di nuove tecnologie.

Qui l’elenco completo di tutte le iniziative in programma.

Scoprite QUI il nostro canale KIDS