Tutto pronto per San Valentino, non dimenticate lo Champagne

Per la serata del 14 febbraio la presenza dello Champagne è sempre gradita. Ecco le bollicine romantiche firmate da alcune note Maison

Inizia il count down che porta alla serata più romantica dell’anno. San Valentino è alle porte: aprirle con una bottiglia di Champagne è già di per sé un gesto da innamorati. Ecco dunque una selezione di alcune bollicine Made in France che faranno brillare gli occhi al partner e renderanno ancora più frizzante la cena.

Deutz, per San Valentino un top tra le Cuvée speciali

Proposta di qualità e gusto quella firmata dalla Maison Deutz che, dalla sua prestigiosa cave, tira fuori Amour de Deutz, un Rosè targato 2007, stagione particolarmente fortunata per il noto vino di Francia. La cuvée è frutto di un assemblaggio di uve provenienti dai migliori terroir della Champagne. Il blend è composto dal 55% di Pinot Noir e 45% di Chardonnay. La bottiglia è venduta in un’elegante confezione rosa a un prezzo di 170 euro.


L’unione fa il perlage: Krug assembla 22 vini di cinque diverse stagioni

Ventidue vini selezionati e assemblati, di cinque stagioni diverse. Il risultato finale ha un nome: Krug Rosè 22ème Edition. Un prodotto davvero speciale finalmente uscito dalla cantina dove i Maître de Cave della Maison fondata nel 1843 da Joseph Krug, hanno deciso di conservarlo per sette anni. Terminata l’attesa non rimane quindi che stappare. Al naso emergono subito gli aromi di lampone, ribes nero, brioche tostata, spezie e time. Con l’assaggio che segue, invece, il palato cattura sentori agrumati, bilanciati da quelli alla violetta e alla delicatezza dei frutti rossi. Finale lungo e persistente… come (si spera) sia un amore di coppia.

Ruinart, il mix di frutta si tinge di rosa

È a sua volta nel segno del rosa la proposta ‘en amour’ griffata Ruinart che sfodera una referenza particolarmente caratterizzata da aromi fruttati. Il Rosè della Maison considerata dagli storici la più antica di Francia, essendo stata fondata nel 1729, è un delicato mix di sapori di frutta esotica (litchi, guava) e rossi come lampone, ciliegia e fragolina di bosco. In bocca a questo sodalizio se ne aggiunge un altro, stavolta di toni rosa e di melagrano. Da notare che, una volta versato nel calice, il vino appare nel suo colore principe, il rosa granato, nel quale emergono e si confondono riflessi aranciati. La singola bottiglia è venduta a un prezzo indicativo di 80 euro.

Il Vintage di Dom, figliol prodigo nato da un contrasto climatico

Il 2008 è un anno ben impresso nella memoria dei responsabili di Dom Perignon. Quella stagione è stata caratterizzata da condizioni climatiche contrastanti. Fino alla conclusione dell’estate ha imperversato un tempo grigio e piovoso. A settembre la svolta, quando il cielo si è tinto di azzurro e il vento ha iniziato a soffiare con delicata insistenza. Poi la svolta settembre con il sole a illuminare i terroir. Risultato finale: una raccolta di ottimo livello che ha dato i natali al Vintage 2008. Un vino che, al naso, rilascia subito note forti che ricordano un bouquet di fiori bianchi, ma anche profumi agrumati e fruttati che si inseriscono in quelli tostati e speziati. Tutte sensazioni olfattive che si ritrovano in bocca dopo il primo assaggio, a cui segue una persistenza aromatica e intensa. Caratteristiche ideali per suggellare una storia d’amore.

Moët & Chandon: Via la cravatta… è San Valentino!

Moët & Chandon lancia un messaggio in bottiglia agli innamorati: disfatevi degli abiti quotidiani e brindate. Per rendere il tocco dei calici ancora più gradevole, la Maison presenta Treasured Ties Rosè, una limited edition che nasce come declinazione della referenza già esistente Rosé Impérial. Per l’occasione, la bottiglia è stata rivestita di rosa e sostituisce l’iconica cravatta (storico simbolo di questa marca di Champagne) con un elegante nastro che si snoda e, in maniera creativa, forma diverse parole per rispettive tre bottiglie: Moët, Rosè e un’immagine a forma di cuore. Ovviamente a San Valentino è auspicabile sceglie quest’ultima variante, che ne dite?

Jacquart, il top delle Grand Cru firma il nuovo Blanc de Blancs 2013

Chardonnay di annata per donare alla serata romantica un tocco di eleganza in più. Il tutto firmato in bianco, colore apprezzato dalla donna che sogna di diventare un giorno sposa. Nell’attesa di quello che succederà, la proposta della Maison Jacquart per la notte di San Valentino è, per l’appunto, il Blanc de Blancs 2013. Un vino speciale vendemmiato durante la fase massima di maturazione dell’uva ed esclusivamente raccolta nei Grand Cru, terroir di eccellenza come Avize, Chouilly, Cramant e Oger. Equilibrato il dosaggio di zuccheri (7 g 7l), il Blanc de Blancs 2013 si presenta in una confezione elegante realizzata dal vincitore dell’ultima edizione del concorso Champagne Jacquart Design Trophy.

Vuoi scoprire altri Champagne? Clicca qui

Scopri anche:
San Valentino a teatro, gli spettacoli da vedere
San Valentino al museo, i nostri consigli